Laverone-Avellino, ufficialità attesa in giornata: i dettagli dell’accordo
CONDIVIDI SU 

bru_0499AGGIORNAMENTO 1171 ORE 9.30. In giornata dovrebbe arrivare la ratifica ufficiale del passaggio di Lorenzo Laverone all’Avellino.

 

Discorsi avviati già nello scorso mese di novembre, come raccontato, ed un sogno mai sopito: l’Avellino non ha mai smesso di pensare a Lorenzo Laverone. Ed ha atteso il momento giusto per ritornare alla carica, approfittando anche di uno scarso impiego del terzino di Firenze in questi mesi trascorsi in maglia granata. Il diesse degli irpini, Enzo De Vito, ha fiutato l’affare ed al momento giusto è uscito allo scoperto, sbaragliando la concorrenza di Pisa, Frosinone ed Ascoli. L’affare è ormai fatto, definito, chiuso da giorni, con i documenti che attendono soltanto di essere firmati da parte della Salernitana. Incertezza sui tempi, l’entourage del calciatore – che intanto continua ad allenarsi agli ordini di Alberto Bollini – attende però soltanto un cenno. Questione di pochissimi giorni, forse ore. Poi, le società ufficializzeranno anche l’operazione. Insomma, manca soltanto il beneplacito di patron Claudio Lotito. E veniamo ai dettagli. La stretta di mano è arrivata dopo alcuni incontri tra Mario Giuffredi e la dirigenza irpina: il più importante, in tal senso, quello di martedì scorso alla presenza del patron Walter Taccone, di ritorno da Bruxelles. Laverone passerà all’Avellino in prestito per i prossimi sei mesi (la Salernitana contribuirà al pagamento dell’ingaggio) con obbligo di riscatto in caso di permanenza in serie B degli irpini. Si verificasse ciò, per l’ex Vicenza scatterebbe automaticamente un rinnovo triennale da circa 120mila euro a stagione con il club di Piazza della Libertà. Manca davvero poco, praticamente solo l’ufficialità.  

CONDIVIDI SU 
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
Fotocronache