Fabiani sul mercato: “Fase di studio ma idee chiare. Prenderemo quattro pedine”
CONDIVIDI SU 

bs02Michele Franco al Livorno con Fabrizio Grillo a Salerno, Lorenzo Laverone all’Avellino e Raffaele Schiavi, Giuseppe Caccavallo ed il brasiliano Ronaldo in bilico. Arrivano solo conferme dalle parole del direttore sportivo Angelo Fabiani, intervenuto ieri sera nel corso della trasmissione “Goal su Goal” in onda su Liratv: “In questo momento stiamo studiando come tutte le altre società ed anche i procuratori: fare grossi movimenti è difficile – ha dichiarato l’operatore di mercato granata – Stiamo setacciando il mercato alla ricerca dei profili giusti, abbiamo anche ricevuto una proposta dal Livorno per Franco che stiamo valutando. Ci sarà una contropartita tecnica nello stesso ruolo che arriverà a Salerno. Laverone, invece, ha voglia di andar via ed ha trovato un accordo di massima con l’Avellino e nelle prossime ore vedremo gli sviluppi. Coda e Donnarumma, invece non andranno via, li riteniamo un valore aggiunto – ha proseguito Fabiani –  Dobbiamo rimpiazzare i calciatori che hanno deciso di cambiare aria, i quali saranno sostituiti da calciatori altrettanto importanti. Franco e Laverone hanno avuto poco spazio e verranno a mancare. Poi, con mister Bollini, abbiamo anche fatto alcune valutazioni tecniche e non è un mistero che servano un difensore centrale, due esterni bassi ed un centrocampista”.

Anche Schiavi, Ronaldo e Caccavallo, però, sembrano destinati a lasciare la Salernitana dopo una prima parte di stagione difficile: “Ancora non si registrano situazioni concrete, sono della Salernitana a tutti gli effetti – il commento del diesse –  Il mercato è ancora lungo e i movimenti si faranno come sempre alla fine. Per Ronaldo il discorso è diverso: se la Lazio decidesse di mandarlo altrove lo rimpiazzeremmo con un calciatore di valore. Detto ciò, fino a prova contraria vanno rispettati i contratti. Summit con la società? C’è già stato, abbiamo parlato abbondantemente tra di noi. Faraoni in entrata? E fantacalcio, a volte si sparano nomi a destra e a manca. E’ il gioco delle parti, con procuratori che credono di essere giornalisti. Io non presto il fianco a queste cose, abbiamo idee chiare e sappiamo dove intervenire, sperando di trovare sul mercato elementi che possano contribuire alla causa e costituire un valore aggiunto. Il portiere è un calciatore come tutti gli altri: se domani il mercato offrisse qualcosa…”. 

CONDIVIDI SU 
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
E' presente 1 commento
  1. Gabriele Stanzione - 11 gennaio 2017 11:29
    Io fino a un certo punto darei la colpa a Fabiani ma non per difenderlo,anzi,ma di questo breve mercato chi si deve prendere la responsabilità è l'allenatore.non deve fare il signorsì per questo mensile da metalmeccanico che gli offre Lotito,se non è soddisfatto dei giocatori messi a disposizione lo dica e tolga il disturbo,la società se le cose non vanno bene farà ricadere le colpe su di lui, possibile che non riusciamo a trovare un allenatore con gli attributi,tutti complici del sistema Salernitana,Grillo un giocatore che in 2 anni ha fatto 8 partite,serve così tanto a Bollini,non scherziamo col fuoco,QUA QUALCHE TIFOSO E DIRIGENTI NON HANNO CAPITO CHE LA ...SALERNITANA E NA COSA SERIA.....E CHE I TIFOSI VANNO RISPETTATI..mi auguro un buon prosieguo di campionato altrimenti prevedo settimane e mesi duri per chi comanda e da febbraio quelle famose tarantelle non devono essere piu ripetute....SIAMO STANCHI DI ASCOLTARE SEMPRE LE STESSE COSE....
Fotocronache
porno izle turk porno turk porno beylikduzu escort ankara escort ankara escort bayan ankara escort kecioren escort istanbul escort bayan beylikdüzü escort bodrum escortistanbul escort