Gattuso sogna Donnarumma: “Chi non lo prenderebbe?”. Fabiani incontra l’agente Giuffredi
CONDIVIDI SU 

bru_4181Anno nuovo, vita nuova. Per il Pisa è proprio il caso di dirlo, giacchè da qualche settimana – dopo il passaggio di proprietà della società dalla famiglia Petroni alla famiglia Corradi – ha finalmente risolto i problemi che l’hanno attanagliato nella prima parte della stagione. Questo grazie soprattutto a mister Gennaro Gattuso, che anche nei momenti più difficili è riuscito a tenere “in vita” l’ambiente ma soprattutto la sua squadra. Adesso, chiaramente, il tecnico calabrese s’aspetta che nell’attuale finestra di mercato arrivino quei rinforzi in grado di far compiere un notevole salto di qualità all’intera rosa. Masucci, De Luca, ma non solo. Sulla lunga lista stilata dall’ex mediano di Salernitana e Milan c’è anche il nome di Alfredo Donnarumma, attaccante granata che da tempo bussa alla porta di via Allende per il rinnovo con contestuale adeguamento dell’ingaggio. Che ancora non è arrivato. “Sarei ipocrita se dicessi che non mi interessa – ha dichiarato Ringhio nel corso della trasmissione “Goal su Goal” in onda su Liratv – Chi non vorrebbe Donnarumma? Credo che in serie B lo prenderebbero tutte le squadre, o almeno quelle che hanno qualche soldo da spendere. Ha un ingaggio importante e la Salernitana non vuole liberarsi del giocatore. Però ora qui a Pisa c’è una società sana, composta da persone molto ambiziose e che vuol fare un mercato importante”. 

bru_8477Intanto, di Alfredo Donnarumma se n’è riparlato ieri sera in sede, in via Allende, in un incontro tra Mario Giuffredi ed Angelo Fabiani atto a definire gli ultimi dettagli dell’affare Laverone, con il placet di Lotito che è arrivato ed ora le società sono allo scambio di documenti con ufficialità attesa in serata. L’entourage del calciatore oplontino, ad ogni modo, ha ribadito la propria posizione: o rinnovo fino al 2020 con ingaggio che tra bonus e premi vari arrivi a sfondare il muro dei 300mila euro, oppure le strade si divideranno. D’altronde, come ribadito dallo stesso Gattuso, in serie B per l’ex Teramo c’è la fila: Pisa, Bari, Spezia, Avellino, Latina e Virtus Entella sono solo alcune delle società che hanno sondato il terreno. Mentre Foggia e Parma, al momento, restano leggermente indietro nelle gerarchie perché il calciatore non vorrebbe scendere in Lega Pro. Ma le vie del mercato sono infinite e soprattutto i ducali hanno dimostrato che alle chiacchiere preferiscono i fatti, mettendo sul piatto cifre monstre ogni qualvolta viene individuato un rinforzo funzionale al progetto di mister Roberto D’Aversa.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache