Primavera: Salernitana non pervenuta sul campo della Roma, altra batosta per i granatini sconfitti 6-0
CONDIVIDI SU 

unnamed-6Campionato Primavera Tim, Girone C, 21^ Giornata

 

Roma – Salernitana 6-0

 

TABELLINO

 

ROMA (4-2-3-1): Crisanto; Nura (17’ st Kastrati), De Santis, Marchizza (33’ st Nani), Pellegrini; Grossi, Valeau; Frattesi (26’ st Spinozzi), Tumminello, Keba; Soleri. All. De Rossi.

SALERNITANA (4-3-3): Scolavino; Alcorace, Ranieri, Nardecchia, Vignes; Gaeta, Odjer, Paolella (24’ st Locci); Faella (1’st Proto), Maione, Carrafiello (40’ st Palladino). All. Savini.

Arbitro: Sig. Meraviglia di Pistoia (Ruggieri/Micaroni).

Marcatori: Pellegrini al 4’ pt, Valeau all’11’ pt, Soleri al 16’ pt, 12’ st e al 35’ st, Tumminello al 37’ pt.

 

CRONACA

La Primavera della Salernitana viene annichilita in casa dei pari categoria della Roma, il risultato alla fine è di 6-0.

La Roma va in vantaggio dopo soli quattro minuti, quando su corner Scolavino si fa scappare dalle mani la palla agguantata in uscita, rendendo tutto facilissimo per Pellegrini che insacca. All’11’arriva il raddoppio con Keba che se ne va sulla sinistra e serve Valeau, inseritosi da dietro, il centrocampista poi batte il portiere granata con un diagonale preciso. Al 16’ la Roma chiude già definitivamente la gara con il gol di Soleri che interviene col tap-in vincente dopo la respinta di Scolavino sul tiro di Tumminiello. I padroni di casa, però, come ogni grande squadra non si accontentano di difendere il risultato e continuano a spingere. Al 25’ Valeau superaun uomo al limite dell’area, poi vede uno spiraglio per centrare l’angolino dal primo palo e lo sfrutta con un tiro forte e preciso, Scolavino non ci arriva, ma probabilmente è stato disturbato dalla posizione irregolare di un giallorosso, per cui l’arbitro annulla il gol. La Roma trova comunque il 4-0 al 37’ con Tumminiello che conclude con troppa libertà all’interno dell’area. Al 42’ prova a entrare nel tabellino anche Keba, dopo una bella discesa palla al piede sulla sinistra e un paio di finte su Nardecchia in area prova il destro da posizione defilatissima e praticamente impossibile, ignorando un paio di compagni ce si erano fatti vedere al centro dell’area. Il primo tempo, dopo un minuto di recupero, si conclude quindi sul risultato di 4-0.

Nella ripresa il copione non cambia. Al 12’ st Pellegrini crossa per Soleri che spizza di testa e sfiora il palo lungo, con la palla che va sul fondo, ma l’attaccante giallorosso raddoppia il conto personale due minuti dopo, imbeccato dal bel filtrante di Frattesi che lo libera di fronte a Scolavino, superato da un bel destro in diagonale. Al 35’ Soleri firma la tripletta personale ribadendo in rete la respinta di Scolavino sul tiro di Keba, che aveva ancora una volta seminato il panico sulla sua corsia. Al minuto 41 Tumminiello colpisce clamorosamente il palo da buona posizione e non riesce a fare meglio al 45’, quando servito da Castrati prova a girare la palla in rete col piattone da pochi metri, facendosi però neutralizzare da Scolavino. L’arbitro poi fischia la fine del match, giustamente senza recupero per evitare ulteriori umiliazioni ai granatini.

CONDIVIDI SU 
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
Fotocronache