Scopigno Cup, U17 eliminata: pari col Frosinone, pesante ko con la Dinamo Kiev
CONDIVIDI SU 

BRU_9126Scopigno Cup – Tabellino Salernitana – Dinamo Kiev 0-3

 

SALERNITANA: Capasso (19’ st Capaccio A.), Zinno (19’ st Falivene), Lieto, Novella, Vitale P., Tozzi (5’ st Cerciello), Facchini (5’ st Crispini), Galeotafiore (30’ st Di Meo), Totaro, Martiniello (5’ st Vitale G.), Gullo (5’ st Capaccio C.). A disp. Capaccio A., Cerciello, Falivene, Di Meo, Vitale G., Capaccio C., Crispini. All. De Cesare.

DINAMO KIEV: Zakorskyi, Chijiev, Dukhan (1’ st Mashchenko), Isaienko (6’ st Sukhoruchko), Kutsenko (6’ st Malyshkin), Mylchenko, Prykhodko, Syrota (6’ st Voloshyn), Vashchyshyn, Rozhko, Voitiuk. A disp. Patskan, Bilovshevskyi, Sorokin. All. Drotsenko.

 

Arbitro: Sig. Velocci di Frosinone (Iaboni/Fabrizi).

 

Marcatori: Vashchyshyn al 5’ pt, Rozhko al 18’ pt, Isaienko al 24’ pt.

 

La Salernitana Under 17 ha partecipato alla Scopigno Cup, un torneo giovanile internazionale molto prestigioso. Martedì la squadra di De Cesare ha giocato con il Frosinone, pareggiando per 1-1, ieri pomeriggio invece i granatini se la sono vista con la Dinamo Kiev, ma la gara è stata a senso unico e ha visto trionfare gli ucraini per 3-0.

 

Anche l’allenatore dei granatini ha ammesso che non c’è stata partita: “Abbiamo giocato col Frosinone l’altro giorno, abbiamo giocato bene, andando sotto e recuperando, poi potevamo anche vincere nel secondo tempo. Oggi invece la squadra era spenta, non siamo praticamente mai scesi in campo, non ci siamo mai affacciati nella loro area, forse eravamo molto stanchi psicologicamente. Loro poi erano una buona squadra, con molta più fisicità e molto più di gamba. Non c’è stata partita, ci hanno messo sotto”.

Comunque è stata una buona occasione per fare un po’ di esperienza, dato il prestigio della competizione e il suo carattere internazionale che ha permesso ai partecipanti di confrontarsi con nuove o diverse idee di calcio, giovanile e non: “Per noi allenatori e dirigenti era un bel banco di prova. Per i ragazzi invece non è stato così purtroppo. Non siamo abituati a giocare tutti i giorni, era una bella cosa, ma non siamo riusciti ad andare avanti. I miei sono arrivati dove potevano, hanno dato tutto, di più non posso chiedere. Sono soddisfatto, ma anche arrabbiato, con i giovani è così. Ora dobbiamo aspettare la fine del torneo, poi torneremo a casa e la società valuterà le riconferme per costruire la nuova Primavera. Valutazioni che farà anche chi sarà il nuovo allenatore dell’Under 17. Ora pensiamo a finire il campionato cercando di farlo con dignità, manca l’ultima trasferta a Pescara. Poi probabilmente parteciperemo anche a un torneo a Cava, ma l’ultima partita ufficiale della stagione sarà questa con il Pescara. Poi i vari allenatori, a seconda di chi verrà confermato e a quali squadre saranno assegnati, faranno le proprie valutazioni riguardo al nostro settore giovanile insieme alla società”.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache