Qui Vercelli, Bianchi ko al polpaccio: un mese di stop, niente sfida ai granata
CONDIVIDI SU 
Rolando Bianchi (foto sito ufficiale Pro Vercelli)

Rolando Bianchi (foto sito ufficiale Pro Vercelli)

AGGIORNAMENTO 19/4 ORE 15.30. La Pro Vercelli rende noto il bollettino medico di Rolando Bianchi. Nella mattinata di mercoledì 19 aprile l’attaccante s’è sottoposto a controllo ecografico – svolto a Settimo Torinese nello studio del Dott. Maurizio Giacchino – in seguito all’infortunio patito durante il primo tempo della gara di Vicenza. Diagnosi: lesione di primo grado al soleo della gamba destra. Tempi di recupero stimati: 3-4 settimane. Toccherà a Gianmario Comi guidare l’attacco dei bianchi, con La Mantia – al rientro dall’infortunio – inizialmente in panchina.

 

Un giorno di riposo per la Pro Vercelli. Dopo il successo in trasferta a Vicenza che ha permesso ai piemontesi di mettere una serissima ipoteca sulla salvezza (45 punti a sei giornate dalla fine), la formazione di Longo riprenderà domani gli allenamenti in vista del match interno contro la Salernitana. Nota stonata dell’exploit del Menti è l’infortunio occorso a Rolando Bianchi: il bomber ex Torino è stato costretto ad abbandonare il campo nel finale del primo tempo ieri, a causa di un problema al polpaccio che si portava dietro dalla sfida della settimana scorsa contro la Virtus Entella. Nelle prossime 24-48 ore lo staff sanitario bianconero sottoporrà il giocatore ad esami strumentali per valutare l’entità dell’infortunio: sembra concreto un suo forfait contro gli uomini di Bollini. Attenzione però a Comi, che ha sostituito Bianchi ieri ed ha segnato.

Intanto il presidente della Pro Vercelli, Massimo Secondo, esulta per il successo di Vicenza e invita i suoi ad un ultimo sforzo per acquisire la matematica salvezza: “Siamo a quota 45 punti, il mister ha fissato la quota salvezza a quota 48. Adesso andiamo già con la testa alla partita con la Salernitana, faremo l’impossibile per arrivare a quota 48 e strappare questo risultato. Questa squadra sta facendo qualcosa di grandioso, speriamo di raggiungere questa salvezza al più presto: è un gruppo eccezionale, che lavora benissimo già dal primo giorno di ritiro. I giocatori si sono guardati in faccia dopo le prime cinque partite del girone di ritorno, dove abbiamo raccolto solo un punto, da lì abbiamo costruito una salvezza ormai quasi raggiunta. Adesso andremo contro la Salernitana, squadra che si sta avvicinando ai playoff ma la nostra rosa ha dimostrato di potersela giocare con tutti”.

CONDIVIDI SU 
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
Fotocronache