Qui Vercelli, Longo pizzica Sprocati: “È da A ma con noi non aveva stimoli. Salernitana in salute”
CONDIVIDI SU 

longoFortissime motivazioni per la Pro Vercelli domani, che cerca punti per arrivare alla matematica salvezza. Ne ha 45 ora l’organico di Moreno Longo, che un po’ invidia la Salernitana (“Ci piacerebbe avere la loro posizione di classifica”) ma mette sul piatto della bilancia grandissima voglia di ben figurare. La squadra granata è avvisata e… pure Sprocati, pizzicato dal suo ex trainer.

“Sappiamo che il valore della nostra vittoria di Vicenza nello scorso turno è notevole ma sappiamo ancora che la salvezza non è raggiunta – ha esordito l’allenatore della Pro Vercelli in conferenza stampa – Ci serve la matematica e non lo dico per scaramanzia. Dobbiamo restare concentrati e affamati come nelle ultime partite, affrontando una Salernitana in salute e già salva che viene giocarsi una gara importante, perchè può giocarsi i playoff. Confrontando il rendimento del club campano con quello dell’anno scorso ha fatto molto meglio, è a +13. Partendo da Rosina e senza nulla togliere a tutti gli altri, i giocatori che affronteremo hanno grande qualità e sono in ottimo stato di forma, per cui da parte nostra servirà una grandissima prestazione per riuscire a portare a casa punti. Rispetto all’andata la Salernitana non ha cambiato tantissimo, bensì ha trovato l’assetto giusto e gli equilibri che le consentono di essere la squadra più in forma del campionato. Ci siamo stupiti veder lottare questa squadra per la salvezza, era costruita per altri obiettivi e Bollini è stato bravo a dare nuova linfa al gruppo campano. Gli innesti di Sprocati e Minala che sono andati a completare un organico già competitivo per la categoria”.

A proposito dell’attaccante, Longo pizzica il giocatore che fino a gennaio è stato alle sue dipendenze, peraltro segnando all’Arechi nell’1-1 dell’andata con la maglia bianconera: “Conosciamo bene Sprocati, aveva bisogno di cambiare ambiente. A Vercelli avevamo messo in discussione tutto tranne che le sue qualità che sono di categoria superiore. Ma quelle non bastano, ci vogliono stimoli e voglia, cose che a lui qui mancavano. Siamo felici che lui li abbia trovati a Salerno, ci auguriamo si imponga a partire dalla partita col Bari e che sabato… si ricordi di quando qui non aveva stimoli. La nostra tifoseria attende tre punti per una salvezza, Bollini ha il vantaggio di essere già salvo e noi no: tuttavia sono certo che domani le nostre motivazioni saranno più forti di quelle degli ospiti. Occhi aperti, però: per loro sarà una partita importante, a mio avviso verranno qui cercando di risparmiare qualche forza per la gara di martedì contro il Bari in cui si giocheranno un’ampia fetta di playoff”.

Nelle file dei piemontesi, oltre all’ex Mammarella, tra gli indisponibili spicca la figura del bomber Rolando Bianchi. E Longo fa capire che potrebbe anche cambiare qualcosa nell’undici titolare per scelta tecnica: “Abbiamo l’ennesima tegola della stagione e, come non l’abbiamo fatto prima, adesso non ci piangiamo addosso. Sono convinto che chi sostituirà Bianchi lo farà nel migliore dei modi (Comi, ndr). Portiamo in panchina anche il recuperato La Mantia e questa è una nota positiva: è a disposizione ma il minutaggio è sempre un punto interrogativo, cercheremo di valutare quello che potrà fare, sta lavorando da due settimane col gruppo. Come già fatto nel turno infrasettimanale di Carpi dovremo giocoforza fare del turnover perchè a Pisa avremo bisogno di energie e forze fresche”.

 

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache