Under 17, vittoria prestigiosa in rimonta con la Roma. Ferraro: “Iniziamo a conoscere le nostre potenzialità”
CONDIVIDI SU 

ferraro saCampionato Under 17, Girone C, 5^ Giornata

Salernitana – Roma 2-1

TABELLINO

SALERNITANA: Scognamiglio, Novella, Gambardella, Volpe (12’ pt Raiola), Fucci, Cataldi, Del Regno (15’ st Fois), Pezzo (30’ st Regoli), Pisano (15’ st Magliulo), Esposito (30’ st Cesarano), Iannone (30’  Magliulo). A disp. Giordano, Landri, Buscé. All. Ferraro.

ROMA: Giuliano, Parodi, Semeraro, Santese, Protetto (9’ st Bucri), Laurenzi, Besujien, Casco, Barbarossa (9’ st Calafiori), Molinari, Bamba. A disp. Cardinali, Coccia, Aglietti, Marini, Cangiano. All. Baldini.

Arbitro: Sig. Pascarella di Nocera Inferiore (Barbaria/Piedipalumbo).

Marcatori: Casco (R) al 3’ pt, Iannone (S) al 5’ pt e al 20’ st. Ammoniti: Cataldi (S), Raiola (S). Espulsi: Magliulo (S) per somma di ammonizioni, Parodi (R) per somma di ammonizioni, Giulini (R).

 

CRONACA

La Salernitana Under 17 fa valere il carattere e tiene il campo contro la Roma rimontando lo svantaggio iniziale.

Gli ospiti passano in vantaggio dopo pochi minuti con Casco che partendo da posizione irregolare si fa trovare libero su un calcio piazzato battuto dalla trequarti e poi realizza senza troppi affanni. La Salernitana però reagisce immediatamente con un contropiede fatto partire dal lancio di Esposito per Iannone, che poi supera Giulini con un bel pallonetto. Nel secondo tempo Iannone porta in vantaggio la Salernitana al 20’ e gli ospiti si innervosiscono, scaldando la partita. Infatti Parodi dopo essere stato ammonito per un brutto intervento in gioco pericoloso, prende il secondo giallo per essersi beccato un po’ troppo con Raiola su un calcio d’angolo. Poi viene espulso anche il portiere, che intercetta col braccio un rilancio di Gambardella quando la Roma era completamente riversata nell’area di rigore granata. Nel finale si fa espellere anche Magliulo che appena entrato prende un giallo per una spinta su calcio d’angolo e subito dopo si prende il secondo per un colpo duro ai danni di Semeraro. La Roma però è comunque in inferiorità numerica e non riesce a pareggiare, così la partita si conclude sul 2-1 per la Salernitana.

 

Mister Emanuele Ferraro è stato estremamente soddisfatto della vittoria in rimonta con la Roma: “Diciamo che è una vittoria prestigiosa contro una squadra blasonata. Ho visto una grandissima crescita, i ragazzi stanno entrando nella mentalità che serve per questo campionato e questo livello. Meritano un grande complimento, sono molto contento e soddisfatto per questo approccio che tempo fa non avevamo. Stiamo iniziando a conoscere le nostre potenzialità e a far crescere l’autostima. È un gruppo che può fare un percorso importante, poi il campo dirà la sua su quello che riusciremo a fare”. È stata una vittoria importante anche per il tipo di risposta che ha dato la squadra dopo essere passata in svantaggio: “Dispiace essere andati di nuovo sotto, poteva toglierci certezze, è stata la stessa identica situazione capitata col Benevento, compreso l’evidente fuorigioco di qualche metro. Qualsiasi squadra si sarebbe abbattuta, invece ci siamo rialzati subito e abbiamo iniziato a giocare e ribattere colpo su colpo. Stiamo trovando la nostra identità, partire sempre sotto non è facile, ma stiamo crescendo e questo fa piacere”. Inoltre vincere contro una squadra blasonata come la Roma aiuta molto anche dal punto di vista dell’entusiasmo: “Non dimentichiamo che questo gruppo l’anno scorso è stato vicecampione d’Italia. Tornando indietro anche alla partita col Benevento con cui non abbiamo fatto punti, ho visto l’atteggiamento che voglio dai ragazzi. Questa è la cosa più bella per l’allenatore, riconoscere il tuo lavoro. C’è stato un lavoro importante da parte di tutti per far crescere la qualità del settore giovanile, dove tutti stiamo lavorando per migliorarci”.

CONDIVIDI SU 
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
Fotocronache