Novellino-Bollini, secondo round. Trainer irpino cliente ostico: 7 vittorie su 16 contro i granata
CONDIVIDI SU 

BRU_1018Sarà la seconda volta domenica per Alberto Bollini in casa dell’Avellino da allenatore di una prima squadra, stesso discorso dicasi per i confronti con Walter Novellino da… ospite. Il 3-2 patito l’anno scorso dai granata al Partenio è l’unico precedente in tal senso.

Numerose invece le sfide tra il tecnico di Montemarano e la Salernitana. In tutto 16, con 4 pareggi, 7 vittorie e 5 sconfitte per lui. Nel 1992/93 il primo incrocio col cavalluccio marino, all’Arechi, quando il suo Perugia pareggiò a reti bianche nel campionato di C1. Nella stagione 1996/97 Novellino affronta la Salernitana alla guida del Ravenna: tra le mura amiche vince 2-0, in Campania perde 1-0. L’anno seguente è alla guida del Venezia che ne becca 3 al Penzo (doppio Di Vaio e Greco) dalla Salernitana, che sorpassa proprio i lagunari in classifica e spicca il volo verso la Serie A festeggiata proprio al ritorno (0-0): anche il Venezia approda in massima serie, da seconda, categoria in cui Novellino resta in panchina arancio-neroverde (1-0 per la Salernitana all’andata, reti bianche in Veneto al ritorno). Ben quattro sfide contro i granata nel torneo 99/00: passato alla guida del Napoli in B, l’attuale mister avellinese perde in estate a Salerno in Coppa Italia sotto i colpi di David Di Michele (2-0), poi si riscatta al ritorno (3-0); in campionato 1-1 all’Arechi, vittoria per Novellino al San Paolo (3-1). Gli azzurri approderanno in massima serie a fine stagione. Una vittoria per parte nel 2000/01: altra promozione in A per Novellino, stavolta col Piacenza che a Salerno perde 3-0 (le firme di Vignaroli, Chianese e Vannucchi) e al Garilli regola 3-1 i campani. Nel 2002 inizia un ciclo quinquennale con la Sampdoria: batte due volte 1-0 la Salernitana in B nel 2002/03 e vola ancora una volta nella categoria superiore, mentre i granata vivono una delle stagioni più brutte della storia. Dall’aprile 2003 le strade dell’esperto allenatore e della Salernitana si sono separate, prima di ricongiungersi il 24 dicembre 2016 con la già citata vittoria di Novellino da mister dell’Avellino.

Piccola curiosità: i due tecnici si conoscono benissimo per aver lavorato in passato a strettissimo contatto nel corso dell’esperienza che entrambi ebbero alla Sampdoria nel 2006/07, quando Novellino era in prima squadra e Bollini alla Primavera. A proposito di campionati giovanili, Bollini ha già fatto visita ai lupi nel torneo Primavera 2008/09, quando allenava la Fiorentina: il punteggio fu a suo favore, 0-3 per i viola.

CONDIVIDI SU 
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
Fotocronache