Precedenti a Cesena: 5 punti in 8 gare per i granata, ultimo ko nel 2009/10
CONDIVIDI SU 

cesenasalernitana5Sono otto i precedenti giocati in casa del Cesena dalla Salernitana che ha vinto una sola volta, due anni fa con l’indimenticabile zuccata di Bagadur a tempo scaduto, pareggiato due e perso cinque.

Relativamente recente la storia dei match giocati al Manuzzi dai granata. La prima volta a Cesena è datata 2 ottobre 1994, rimediando una brutta batosta per 3-0: Romano, Dolcetti e Piraccini punirono i campani alla quarta giornata della Serie B 1994/95. Non andò meglio la stagione successiva: grazie a una doppietta di Dario Hubner e al gol di Piangerelli i padroni di casa s’imposero 3-2 (Claudio Grimaudo e un’autorete di Rivalta per la Salernitana) alla terzultima di campionato. Sconfitta che costò l’amaro ritorno al quinto posto e frenò ancora una volta la rincorsa alla massima serie. Granata battuti pure nel 96/97 (2-1, Salvetti e Piangerelli per il Cesena, in mezzo il momentaneo pari ospite firmato Phil Masinga), quando però la stagione finì coi romagnoli terzultimi e retrocessi in C1. La sfida tornò, sempre in Serie B, nel torneo 99/2000: la Salernitana crollò ancora pesantemente (4-0) al Manuzzi sotto i colpi di Taldo (tripletta) e Barollo. Era la seconda giornata del girone di ritorno, anche in quel caso il Cesena finì in terza serie.

CAN_6073Nel campionato 2004/05 il primo punto conquistato in casa dei bianconeri: ci pensò lo svedese Martin Aslund a pareggiare l’iniziale vantaggio locale siglato da Salvetti. Il 3 ottobre 2009 i granata tornarono a giocare in casa del Cesena. Nell’orribile stagione 2009/10 gli uomini all’epoca allenati da Cari caddero con un sonante 3-0 firmato Schelotto (doppietta) e Matute: la stagione finì con l’inevitabile retrocessione del cavalluccio. Che seppe riscattarsi nel torneo 2015/16: vantaggio Cesena su rigore (generosissimo) trasformato da Ciano, poi penalty vincente di Massimo Coda per il pareggio e capocciata di Ricardo Bagadur al quarto minuto di recupero su calcio piazzato di Nalini per l’1-2 sulla sirena che fece gioire la squadra allora guidata di Menichini con tre punti fondamentali nella corsa verso la salvezza. Infine, il precedente dello scorso anno, uno 0-0 piuttosto deludente della truppa allenata all’epoca da Beppe Sannino che non riuscì praticamente mai ad affacciarsi nella metà campo avversaria, complice anche un secco turnover del tecnico che decise di schierare l’inedita coppia Joao Silva-Rosina, tenendo in panchina Coda e Donnarumma. Di seguito il tabellino di quell’incontro, datato 19 settembre 2017.

 

TABELLINO CESENA-SALERNITANA 0-0 (2016/17)

CESENA (4-3-3): Agazzi; Perticone, Ligi, Balzano, Renzetti; Cinelli, Schiavone (38′ st Panico), Konè (33′ st Cascione); Garritano, Djuric, Di Roberto. A disp: Agliardi, Filippini, Falasco, Capelli, Gasperi, Severini, Rigione. All: Massimo Drago.

SALERNITANA (3-5-2): Terracciano; Perico (13′ st Tuia), Schiavi, Bernardini; Improta (35′ st Zito), Busellato, Ronaldo (30′ st Odjer), Della Rocca, Vitale; Rosina, Joao Silva. A disp: Iliadis, Laverone, Mantovani, Caccavallo, Coda, Donnarumma. All: Giuseppe Sannino.

Arbitro: Sig. Marco Serra di Torino (Baccini/Sechi); IV uomo: Pietropaolo.

NOTE. Ammoniti: Cinelli (C), Busellato, Tuia (S); Angoli: 10-3; Recupero: 1′ pt – 5′ st; Spettatori: 11953 di cui 211 da Salerno.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache