Cremonese, parla l’ex di turno Perrulli: “Salerno nel cuore ma domenica spero nei 3 punti”
CONDIVIDI SU 
Giampietro Perrulli (foto Cuozzo)

Giampietro Perrulli (foto Cuozzo)

Era finito tra i dilettanti dopo aver calcato finanche i campi della massima serie ma con l’esperienza alla Salernitana di un paio d’anni fa, Giampietro Perrulli è rinato, riuscendo a tornare nel calcio che conta. Domenica sarà di nuovo all’Arechi ma da avversario, con la casacca della Cremonese. Proprio attraverso i canali ufficiali del sodalizio grigiorosso l’esterno ha parlato della prossima partita.

“Col Palermo è stata una brutta sconfitta per noi, non meritata – esordisce Perrulli, 22 partite ufficiali senza segnare gol a cavallo tra gennaio 2015 (in Lega Pro) e gennaio 2016 (in B) con la casacca della Salernitana – Sul campo abbiamo fatto vedere di essere all’altezza di una squadra costruita per vincere il campionato come quella rosanero. Abbiamo fatto la partita per 90′ e sinceramente il risultato ci sta stretto per il gioco espresso. Il ritorno all’Arechi da ex? Salerno ce l’ho nel cuore, ho vinto un campionato di Lega Pro, è una piazza importante, calorosa, al sud si vive di calcio. Ho un ricordo bellissimo, sarò contento di rivedere tutti ma spero di portare a casa i tre punti perchè in questo momento è più importante la Cremonese. Avremo due trasferte di fila, impegnative, prima Salerno e poi Ascoli. Giocheremo contro due ottime squadre, anche se in situazioni di classifica tra loro differenti. Certo, il nostro pubblico ci mancherà perchè quest’anno è il dodicesimo uomo ma anche fuori casa i nostri tifosi vengono e si fanno sentire, giocheremo anche per loro”.

CONDIVIDI SU 
Tags: , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
Fotocronache