Radunovic, 90′ senza subire gol in Armenia: domani sarà a Salerno, prossima gara U21 a marzo
CONDIVIDI SU 

BRU_3158Ordinaria amministrazione per Boris Radunovic quest’oggi nel match valevole per le qualificazioni ai prossimi Europei U21. A Erevan, capitale dell’Armenia, la sua Serbia ha vinto la gara col punteggio di 0-1. Per l’estremo difensore granata, che aveva già giocato (e vinto 1-3) l’intera gara in casa dell’Austria venerdì, 95′ di gioco con un intervento salva-risultato all’86’ sul tiro di Avetisyan.

Con la gioia per aver mantenuto il primato nel girone 7 a punteggio pieno, ora il portiere classe 1996 farà rientro in Italia e si rimetterà a disposizione di Alberto Bollini domani, in vista della partita contro la Cremonese che lo vedrà tornare titolare a difesa dei pali della Salernitana. Radunovic, come anche gli altri tesserati del cavalluccio che vengono spesso convocati con le rispettive Nazionali, potrà concentrarsi esclusivamente sul torneo di Serie B almeno fino a marzo, quando il calendario internazionale prevede le prossime finestre per gli incontri Fifa. Le qualificazioni a Euro U21 del 2019 (manifestazione in programma proprio in Italia, ndr) prevedono per la Serbia la partita in casa di Gibilterra il 23 marzo (un venerdì, precederà il match casalingo della Salernitana contro il Novara). Occhio, però, alla possibilità di fissare amichevoli per il martedì successivo, anch’esso facente parte della finestra Fifa ma che non vede la Serbia U21 impegnata in gare di qualificazioni agli Europei di categoria.

CONDIVIDI SU 
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
Fotocronache