Under 15 raggiunta sull’1-1 dal Palermo. De Santis: “Una beffa, pensavamo di aver vinto”
CONDIVIDI SU 

desantisCampionato Under 15, Girone C, 12^ Giornata

Salernitana – Palermo 1-1

TABELLINO

SALERNITANA: Galante, Idioma, Imperiale (36’ st Balzano), Lauro, Froncillo, Murano, Fresa (32’ st D’Auria), Cianciulli (24’ st Dommarco), Palmieri (32’ st De Domenico), Citarella, De Stefano (24’ st Russo). A disp. Colantuono, Sangiovanni, Natella, Salerno. All. De Santis.

PALERMO: Viola, Carabillo, Vaglica, Scalisi (7’ st Muratore), Marino, Buscemi, Izzo (36’ st Giambona), Mezzatesta (19’ st Sangiorgi), Montevago, Liga (7’ st Mamone), Andolina (19’ st Runcio). A disp. Cannizzaro, Aiello. All. Di Benedetto.

Arbitro: Sig. Striamo di Salerno (Corrado/La Regina).

Marcatori: De Stefano (S) al 22’ pt, Sangiorgi (P) al 35’ st.

 

CRONACA

Beffata all’inizio del recupero la Salernitana Under 15, che viene raggiunta sull’1-1 dai pari età del Palermo dopo una partita quasi perfetta da parte dei granatini.

Il Palermo infatti impensierisce la Salernitana solo nel primo tempo, quando Montevago si presenta a tu per tu con Galante e cerca di superarlo con un pallonetto, ma Galante capisce tutto in anticipo e neutralizza l’attaccante rosanero. Poi anche la Salernitana vicina al gol con De Stefano, anche lui però ipnotizzato dal portiere avversario Viola, giovane prospetto a livello nazionale. Proprio De Stefano però si fa perdonare pochi minuti dopo, al 22’, con un bel tiro di sinistro che si insacca all’angolino. Nella ripresa la partita diventa più complicata a causa della pioggia, che ostacola una buona circolazione del pallone. Gli ospiti provano a metterla allora sulla fisicità, creando qualche apprensione su palla inattiva ma niente di pericoloso fino al recupero. Al 35’ infatti arriva il pareggio del Palermo, su una ripartenza avviata addirittura dal rinvio del portiere Viola, che in uscita aveva anticipato l’inserimento di Dommarco, poi l’azione si è sviluppata sulla fascia fino al cross per Montevago, che con un extra pass pesca il taglio di Sangiorgi alle spalle dei due difensori centrali e per l’esterno è facile battere Galante e regalare ai suoi il definitivo 1-1.

 

 

Davvero una beffa secondo l’allenatore dei granatini, Ernesto De Santis: “Sì, perché nel primo tempo la squadra mi è piaciuta sotto tanti aspetti, meritava applausi per l’interpretazione della gara. Nel secondo tempo abbiamo giocato meno palla a terra, ma soprattutto per il brutto tempo, quindi è stato difficile per entrambe controllare la palla, ci siamo limitati a essere stretti e corti chiudendo gli spazi. Invece il Palermo è una squadra che sfruttala propria fisicità e lavora sulle seconde palle, nonostante questo i ragazzi in fase difensiva sono stati quasi perfetti. Un peccato, i ragazzi meritavano i tre punti”. Il mister e i suoi ragazzi infatti pensavano di averli già in tasca: “Senza ombra di dubbio, le uniche perplessità erano state su palle inattive, ma sappiamo che in ogni partita ci creano un po’ di difficoltà, anche se alla fine non hanno creato tantissimi problemi veri, era più che altro apprensione. L’unica occasione pericolosa è stata invece nel primo tempo, ma galante ha capito tutto in anticipo”. Ora due settimane per lavorare in vista dell’ultima sfida del girone di andata: “Ora avremo una settimana di sosta, poi andremo a Pescara, in casa di un’altra squadra ben organizzata, anche se non ha molti punti, fa pochi gol ma ne prende anche pochi. Non sarà facile ma abbiamo due settimane per preparare la partita. Poi ci sarà la pausa natalizia e tireremo le somme del girone d’andata”.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache