Primavera, Salernitana rimontata in casa del Perugia. Mariani: “Rammaricato per i ragazzi”
CONDIVIDI SU 
Alberto Mariani (foto B.Maffia)

Alberto Mariani (foto B.Maffia)

Campionato Primavera Tim 2, Girone B, 17^ Giornata

Perugia – Salernitana 2-1

TABELLINO

PERUGIA: Cucchiararo, Santini (13’ st Berci), Martinelli, Achy Boyou, Ranocchia (28’ st Sbordone), Patrignani, Konate, Cecuzzi, Orlandi, Amadio, Bagnolio (1’ st Loffredo). A disp. De Maio, Pessot, Settimi, Barbarossa, Anello, Pietrangeli, Subbicini. All. Mancini.

SALERNITANA: Capasso, Lieto, Crispini, Iurato, Galeotafiore, Granata, Totaro (5’ st Tucci), Bartolotta (36’ st Di Battista), Felicetti, Gaeta, De Sarlo (23’ st Del Prete). A disp. Leggiero, Ancinelli, D’Acunzio, Bosson, Sorrentino, Malandrino, Inserra, Rossi. All. Mariani.

Arbitro: Sig. D’Apice di Arezzo (Notarangelo/Assante).

Marcatori: Del Prete (S) al 30’ st, Loffredo (P) al 33’ st su rig. e al 40’ st. Ammoniti: Granata (S).

 

CRONACA

Non riesce ripetersi la formazione Primavera della Salernitana dopo la vittoria contro il Pescara, i pari categoria del Perugia sfruttano il fattore campo per rimontare lo svantaggio e costringere i granatini a tornare a casa senza punti in tasca, la gara finisce 2-1 per i padroni di casa.

Nel primo tempo non si assiste a una grande partita, con le squadre abbastanza bloccate, la Salernitana condizionata dal vento contro e il Perugia da una buona organizzazione difensiva degli ospiti. Nella ripresa la Salernitana esce meglio e allo scoccare dell’ultimo quarto d’ora di gioco passa anche in vantaggio grazie due uomini entrati dalla panchina: Tucci dalla destra disegna una bella palla sul taglio con i tempi giusti di Del Prete, che poi deve solo insaccare in rete. Pochi minuti dopo però i granatini si fanno sorprendere da una palla lunga, su cui Granata si prende un rischio intervenendo in contrasto in area, l’arbitro fischia rigore anche se c’è il dubbio che il difensore abbia preso prima la palla. Dal dischetto va Loffredo, che trasforma e pareggia. Al 40’ lo stesso Loffredo segna il gol della vittoria su un cross proveniente dalla destra dove la retroguardia granata si era fatta prendere alle spalle. La Salernitana prova a rimettere in piedi la gara e nel recupero reclama un rigore per un tocco di mani dubbio in area, l’arbitro questa volta non lo concede e fischia solo per decretare la fine della gara.

 

 

A fine gara mister Mariani è molto rammaricato per la sconfitta: “È stata una partita importante contro un’ottima squadra. Usciamo ancora una volta tra i complimenti dell’avversario ma senza punti e questa cosa inizia a disturbarmi molto. Abbiamo duellato su ogni palla. Loro nel primo tempo ci hanno creato poche difficoltà nonostante avessimo il vento contro, nel secondo tempo poi siamo usciti fuori benee abbiamo segnato un gol di qualità, che fa piacere anche perché creato da due subentrati. Però neanche il tempo di esultare e che subiamo il pareggio su rigore, poi per cercare di vincere abbiamo preso il 2-1”. E perdere così fa male: “Fa male soprattutto per i ragazzi, io sono arrabbiato per le ingenuità, ma a questa età vanno messe in conto. Poi il lavoro è doppio perché devi ricaricare i ragazzi, spiegargli che queste ingenuità ci possono stare e ripartire. Dispiace perché avremo meritato almeno il pari”. La squadra tra l’altro ha dovuto di nuovo fare a meno di Vitale, che appena tornato dopo un lungo infortunio aveva già dimostrato contro il Pescara di essere un grande valore aggiunto alla squadra: “Venerdì abbiamo avuto la sorpresa di una squalifica per doppia ammonizione quando ne aveva presa solo una, ma non siamo abituati a fare rumore e abbiamo accettato la squalifica. Poi comunque chi ha giocato ha fatto una gran partita, si sono aiutati tutti in campo, anche chi non ha giocato, hanno dimostrato grande attaccamento a maglia e compagni, era quello che chiedevo e oggi si è decisamente visto. Hanno la maglia cucita addosso e per questo fa così male quando perdiamo. Adesso dobbiamo prepararci perché sabato prossimo c’è il derby con l’Avellino a cui teniamo molto e che vogliamo assolutamente vincere”.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
E' presente 1 commento
  1. Calcio Italiano - 11 febbraio 2018 10:34
    Buongiorno, ennesima sconfitta ridimensionata dalla fortuna altrimenti si doveva perdere con molti gol di misura. Un Perugia forte che non vinceva da tre turni ha trovato i ragazzi agguerriti ma come al solito pochissime idee su cosa farne della palla. MARIANI continua a non dare un'identità alla squadra afferma anche che deve cambiare .....ormai ce a tante partite . La domanda è perché non cambia o cambiano lui? Onore ai ragazzi.
teen porno
Fotocronache