Salernitana, manca (anche) il carattere: con Colantuono granata incapaci di rimontare
CONDIVIDI SU 

_DSC1349Superare limiti tecnici e le endemiche carenze strutturali con grinta, fame e cattiveria agonistica. Gettare il cuore oltre l’ostacolo, frase spesso abusata nel gergo calcistico ma che ha indubbiamente contraddistinto la Salernitana di Alberto Bollini. Ben sette rimonte, alcune insperate e destinate a rimanere impresse indelebili nella storia. E’ il caso della straordinaria vittoria nel derby del Partenio griffata dalla zampata di Joseph Minala al minuto 96. Senza voler entrare nel merito di disquisizioni tecnico-tattiche ed analizzando i freddi numeri, è evidente che la gestione Colantuono abbia sortito un effetto anestetizzante sui bollenti spiriti della Salernitana. Nel nuovo corso tecnico la squadra granata è riuscita a raddrizzare il risultato (momentaneamente) soltanto nella gara col Carpi, peraltro facendosi nuovamente sorpassare dagli emiliani. In due circostanze, contro Foggia e Palermo, il primo gol avversario ha fatto letteralmente dissolvere i granata, incapaci di imbastire la benché minima reazione anche sabato scorso a Pescara dopo il gol di Brugman. La punizione del talentuoso centrocampista abruzzese ha fatto scattare un inconscio meccanismo di rassegnazione, implicitamente ammesso anche dallo stesso Colantuono nell’analisi postpartita. Vero è che la gemma balistica di Brugman ha fatto crollare il castello difensivo eretto dal trainer granata, ma il cronometro (mancavano 10′ più recupero) gettava ancora una flebile scialuppa di salvataggio che la Salernitana non è stata brava a cogliere. Una preoccupante involuzione specchio della precaria classifica che vede i granata risucchiati pericolosamente nella zona calda. Il vantaggio sulla zona playout è di appena tre lunghezze, sabato all’Arechi arriverà la Pro Vercelli degli ex Grassadonia e Fusco. Uno scontro diretto in piena regola da non fallire per evitare di infilarsi in una pericolosa spirale di negatività, tecnica ed ambientale. Chi l’avrebbe mai detto dopo quel 15 ottobre…

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache