Moviolone Salernitana-P.Vercelli: Giua attento, proteste Colantuono eccessive
CONDIVIDI SU 

WE1_9572Niente straordinari per l’arbitro Antonio Giua di Olbia durante il match tra Salernitana e Pro Vercelli, povero anche di episodi controversi oltre che di emozioni. Ci sono state infatti solo due ammonizioni, entrambe per calciatori della squadra piemontese. Una nel primo tempo al 29′ a carico di Mammarella che commette fallo e poi protesta troppo vivacemente prima di essere allontanato e calmato dal compagno Jidayi che fa da mediatore. L’altra nel secondo per Pugliese che al 20’ entra pericolosamente su Ricci al limite dell’area. Azione che farà scaturire la punizione su cui Rosina è sfortunatissimo colpendo i due pali, con la palla che attraversa tutta la porta viaggiando sulla linea ma non oltrepassandola. Nella prima frazione di gioco i granata provano anche a chiedere molto timidamente un calcio di rigore. Poco dopo essersi beccato parecchio con Raicevic nell’altra area, Monaco al 29′ lamenta una trattenuta di Gozzi su calcio d’angolo, ma in realtà è l’ex Perugia a strattonare l’avversario ed a lanciarsi a terra senza ragione. Il direttore di gara non prende nemmeno in considerazione l’idea di dover intervenire, giustamente. Decide di intervenire però al 39’, quando Colantuono si innervosisce troppo dopo un fallo fischiato a Vitale, consigliando con troppo furore all’arbitro di stare attento all’uso delle mani degli avversari. L’allenatore granata è costretto ad abbandonare anzitempo il terreno di gioco per la seconda gara consecutiva.

Tensione, poco spettacolo e troppe recriminazioni irragionevoli riassumono sia l’analisi della gestione di questa gara sia questo periodo buio della Salernitana.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache