Di Campli (ag.Rossi): “Salerno piazza ideale, peccato infortunio con l’U20. Futuro? Vedremo…”
CONDIVIDI SU 

BariSalernitana16Rossi c’è. Non Valentino, il più noto motociclista. Ma Alessandro, giovane attaccante in rampa di lancio che sogna la serie A e che nel frattempo fa l’apprendistato alla Salernitana. In granata è arrivato grazie alla regia del co-patron Claudio Lotito, che l’ha prelevato da Formello e dalla sua Lazio e l’ha messo a disposizione dell’altra sua creatura. La Salernitana, appunto. Che se lo coccola e allo stesso tempo conta (anche) su di lui in vista del rush finale. Sicuramente il suo apporto ed i suoi gol potrebbero essere fondamentali in questa ultima parte della stagione, speriamo riesca a giocare con continuità, perchè se non giochi come fai a far gol?”. A Donato Di Campli, nuovo procuratore del centravanti granata (clicca qui per leggere l’articolo), brillano gli occhi quando c’è da parlare del suo assistito, quel ragazzone del ’97 che, seppur a sprazzi, ha lasciato intravedere doti egregie. “Non sono felice di averlo nel mio portfolio, ma di più – racconta l’ex procuratore di Marco Verratti ai microfoni della nostra redazione –  Sono davvero onorato che Alessandro abbia scelto me come suo agente, credo che abbia davanti un futuro importantissimo: si tratta di un attaccante che nei prossimi anni farà sicuramente parlare di sé”.

 

Nel frattempo si fa le ossa a Salerno, mica male: “A parte il discorso di prima legato alla continuità, il ragazzo ha comunque la fiducia del suo allenatore e toccherà quindi soltanto a lui conquistarsi un posto importante in squadra. Purtroppo, giocando spezzoni di gara difficilmente lasci il segno, anche se quando è stato chiamato in causa ha sempre risposto presente e giocato benissimo. E poi il pubblico di Salerno lo apprezza molto, questa è una cosa che mi fa enormemente piacere”. E se a 19 anni riesci a gestire gli umori di una piazza calda e passionale come quella granata, vuol dire che l’apprendistato procede bene e che ci saranno sicuramente meno problemi quando, un giorno (neanche tanto lontano forse, ndr), sarà chiamato a scendere in campo all’Olimpico dinanzi a 50-60mila spettatori. Per un calciatore giocare a Salerno significa tanto. E’ una piazza dove ci sono tutti gli ingredienti per far bene, dove il calcio lo si respira ovunque, in ogni angolo ed in ogni zona della città. Credo sia proprio questa la cosa più bella di Salerno. Per il futuro ogni discorso è prematuro, l’unico pensiero adesso deve essere la salvezza della Salernitana. Poi in estate decideremo cosa fare il prossimo anno. Io sono soddisfatto della stagione disputata fino a questo momento da Alessandro, anche se quell’infortunio in Nazionale non ci voleva: ha un po’ frenato le sue ambizioni, però nel complesso siamo molto soddisfatti. Forse poteva avere un po’ più di spazio in granata – chiosa l’agente abruzzese –  ma capisco anche le esigenze dei tecnici”.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache