L’ex Sonetti: “Mi aspettavo di più da Cremonese e Salernitana! Passato granata? Lasciamo perdere”
CONDIVIDI SU 

SonettiTra i diversi doppi ex della sfida tra Cremonese e Salernitana, in programma allo stadio Zini domani sera, spicca il nome di Nedo Sonetti. L’ex allenatore, oggi 77enne, è stato a Salerno sia da calciatore (stagione 72-73) sia da allenatore (stagione 00-01), mentre in Lombardia ha avuto modo di operare nella stagione calcistica 96-97. “All’inizio del campionato non pensavo che la Salernitana e la Cremonese si trovassero in questa posizione a questo punto della stagione – dice Sonetti a Radio Bussola 24 – Quella di domani sarà una gara delicata per entrambe, la Cremonese giocando in casa dovrà cercare di fare bottino pieno. Non credo, però, che debbano aver paura. Certo, devono stare attente, ma sono due squadre che in linea generale non hanno fatto quel che ci si aspettava. L’impegno di Lotito è giustificato – prosegue parlando dell’attuale società – A Salerno dovrebbe esserci una società che possa dare linfa a quella che è la forza della città. Salerno è una grande città che deve essere sostenuta da una grande società. Credo che Colantuono sia un allenatore capace, che ha fatto degli ottimi campionati. Ultimamente non ha fatto benissimo ma è all’altezza. Lo conosco bene, è stato un mio calciatore e andammo anche in serie A. può far bene in questo finale e programmare poi la prossima stagione. Lasciamo perdere il periodo che io ho passato a Salerno. Ho tanti ricordi particolari, quindi meglio parlare d’altro. In quel momento la Salernitana non era come quella di oggi. Rosina? Per la sua storia e per le potenzialità può essere criticato, certo, ma è un calciatore che dà sempre qualcosa in più dal punto di vista dell’inventiva e della classe”.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache