Precedenti a Cremona, l’ultima volta i granata finirono in 8! Mai un successo allo Zini
CONDIVIDI SU 

cremonese espulsiQuella di domani sera sarà la nona apparizione della Salernitana nella sua storia sul campo della Cremonese che mai è riuscita ad espugnare: solo tre pareggi, cinque le sconfitte.

Il primo incontro è datato 12 dicembre 1948 ma “rischiò” di essere disputato sei anni prima. Al termine della stagione 1941-42, infatti, i granata vinsero il girone G della Serie C e conquistarono l’accesso al girone finale per la promozione in cui era inserita anche la compagine grigiorossa. Tuttavia, la Commissione Giudicante revocò la qualificazione dei granata, accusandoli di tentato illecito sportivo prima del derby vinto contro la Cavese, per cui la sfida alla Cremonese (che sarebbe poi stata promossa in B) fu rimandata alla Serie B 48/49. Quell’anno il cavalluccio era appena retrocesso dalla massima categoria ed allo Zini vinsero i padroni di casa col punteggio di 3-2 (doppietta di Zanini e rigore di Paulinich, per i campani reti di Bruno Gerzelli e Domenico De Vito). Praticamente un anno più tardi – l’11 dicembre del 49′ – seconda gara e seconda sconfitta per la Salernitana a Cremona: sempre in B finì 2-1 con reti di Masoni e Barbera sul finire del primo tempo per i locali, poi Rinaldo Settembrino nella ripresa accorciò le distanze. Nel torneo 1950/51 cambiò il mese di disputa dell’incontro, un più caldo maggio, ma non il risultato finale: i grigiorossi ebbero ancora la meglio 2-1 sui granata, ai quali non bastò il gol di Antonio Giorgetti nel finale per porre rimedio alla doppietta locale del danese Frandsen. Eppure, la Cremonese non riuscì a evitare la retrocessione in C. Proprio in terza serie (stagione 1956/57) la Salernitana tornò allo Zini e perse ancora: finì 1-0, rete di Zaramella. Il primo punto in terra lombarda arrivò con il pari a reti bianche del 29 gennaio 1958, nel campionato 57/58. La Serie C si divise in più gironi e le due squadre restarono “lontane” per oltre trent’anni.

Nel campionato di Serie B 1990/91 la Salernitana fece nuovamente visita ai grigiorossi. Era il 10 marzo, sesta giornata di ritorno, quando l’argentino Dezotti e un autogol di Ceramicola condannarono il cavalluccio marino alla sconfitta. Il match terminò 2-1, Giampaolo Ceramicola rimediò al fattaccio spingendo il pallone nella porta corretta. Ma non bastò. La Salernitana retrocesse, la “Cremo” andò in A. Il 2 marzo del 1997 l’ultima volta in B tra i due sodalizi in quel di Cremona, finì 0-0. In assoluto, invece, l’ultima apparizione del cavalluccio allo Zini è relativa al campionato di Prima Divisione 2010/11, il 31 ottobre 2010. Finì 1-1 (magia di Roberto Merino su punizione per gli ospiti, pareggio locale firmato Vitofrancesco) con i granata ridotti addirittura in otto uomini, a causa delle espulsioni di Peccarisi, Pestrin e Montervino. Di seguito il tabellino di quel match, in cui erano in campo – tra i padroni di casa – i due futuri granata Massimo Coda ed Alberto Bianchi.

 

TABELLINO   –   CREMONESE-SALERNITANA 1-1 (2010/11)
CREMONESE (4-4-2): G. Bianchi; A. Bianchi, Stefani, Cremonesi, Favalli; Vitofrancesco, Sambugaro (4’ st Tacchinardi), Fietta, Nizzetto (26’ st Miramontes); Musetti (21’ st Colacone), Coda. A disp: Galli, Sales, Pradolin, Bacher. All: Acori.
SALERNITANA (4-3-3): Polito; Balestri, Accursi, Peccarisi, Legitimo; Carcuro (27’ st Szatmari), Pestrin, Montervino; Falzerano (36’ st Franco), Litteri, Merino (32’ st Altobello). A disp: Iuliano, Pippa, Tricarico, V. Pepe. All: Breda.
Arbitro: Mariani di Aprilia (Paiusco/Gava)
NOTE. Marcatori: 19’ st Merino (S), 25’ st Vitofrancesco (C). Ammoniti: Litteri, Carcuro, Accursi, Peccarisi (S), Cremonesi (C). Espulsi: Peccarisi al 31’ st per doppia ammonizione, Pestrin (S) al 33’ e Montervino (S) al 38’ per rosso diretto. Allontanato il ds Salerno (S) per proteste al 38′ st. Angoli: 3-2. Recuperi: 2’pt; 5’st.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache