Monaco ko, Tuia squalificato: col Brescia si rivedrà la coppia Mantovani-Schiavi?
CONDIVIDI SU 

_DSC8617Sabato prossimo contro il Brescia la difesa sarà rabberciata per Stefano Colantuono. Oggi relax per tutti, domani alle 15 la ripresa degli allenamenti con le condizioni di Salvatore Monaco da valutare seriamente: l’ex perugino ieri è uscito zoppicando al 22’ per una botta al ginocchio destro. Subito ghiaccio, si approfondirà in queste ore l’entità del danno che non sembra lievissimo, a giudicare dalle smorfie di dolore del calciatore. Una sua assenza contro le rondinelle spalancherebbe le porte dell’undici titolare a Schiavi, galvanizzato dal gol contro il Cittadella, che farebbe coppia con Mantovani, il quale deve togliersi molta ruggine di dosso visto che nel girone di ritorno è sceso in campo solo due volte (90’ col Venezia e 12’ contro l’Avellibo).

L’utilizzo dell’ex torinista sarà necessario perché anche capitan Alessandro Tuia sarà indisponibile contro il Brescia, causa squalifica in arrivo per una giornata (era diffidato, col Citta è stato ammonito). Spera di rientrare Pucino, che da giorni ha ripreso a correre e in settimana cercherà il graduale reinserimento in gruppo per aspirare quantomeno alla panchina col Brescia o nel seguente match del 1 maggio contro il Perugia. Popescu ha terminato la squalifica e tornerà a disposizione ma si accomoderà presumibilmente in panchina: società e staff non hanno gradito l’atteggiamento di Cremona.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
E' presente 1 commento
  1. Katia - 22 aprile 2018 11:21
    Ah però! Se "società e staff non hanno gradito l'atteggiamento (di Popescu) di Cremona" significa che il coma è vigile e l'encefalogramma non è del tutto piatto come sembrerebbero testimoniare reiterati atteggiamenti sconsiderati sul campo. Poi qualcuno si lamenta di arbitraggi (non del tutto esenti da colpe come è normale che sia) e sanzioni disciplinari, ma vogliamo parlare di Vitale che accompagna fuori l'avversario a forza di ripetuti spintoni? (Con tutta la stima per un calciatore che ha sempre dimostrato equilibrio e buon senso) Vogliamo parlare di capitan Tuia che proprio non riesce ad evitare di farsi saltare i nervi e, da diffidato, dà vita ad una reazione che impone il giallo al direttore di gara e la squalifica al calciatore consapevole, peraltro, dell'infortunio che probabilmente costringerà ai box il collega di reparto Monaco?
teen porno
Fotocronache