Sasà Russo a Bussola24: “Dissidi proprietà-tifosi non portano da nessuna parte, serve più dialogo”
CONDIVIDI SU 

sasa russoSabato era all’Arechi per assistere al match della Salernitana contro il Cittadella. L’ex granata Salvatore Russo è intervenuto stamani sulle frequenze di Radio Bussola 24, professandosi deluso da quanto fatto vedere in campo dai padroni di casa: “La Salernitana non è riuscita a partire bene e il Cittadella ha preso il sopravvento. Mettiamoci anche che il Cittadella è una squadra difficile da affrontare soprattutto quando gioca fuori casa”. Ulteriore motivazione del brutto inizio potrebbe essere stata la contestazione della Curva Sud che ha lasciato gli spalti vuoti nel primo quarto d’ora di gioco: “Possono essere situazioni difficili ma assolutamente non alibi. È normale che la spinta dei tifosi sia importantissima per la squadra, ma quando si è in campo bisogna essere concentrati sulla gara. I dissidi tra società e tifosi? A mio avviso sono qualcosa che non porta da nessuna parte. La Salernitana ha bisogno dei suoi tifosi, poi bisogna dare atto alla società che in questi anni ha dato grande stabilità finanziaria. Dall’altro lato anche la società dovrebbe andare incontro ai tifosi che poi sono la parte più importante di una squadra, soprattutto a Salerno dove c’è grande spirito di appartenenza sia verso la città che verso la squadra. Sicuramente dispiace vivere queste situazioni particolari, anche perché sono tutti sulla stessa barca, tutti vorrebbero la stessa cosa, ovvero lottare per traguardi importanti. Ci vorrebbe più dialogo, più rispetto, anche perché il pubblico di Salerno è un pubblico importante e lo ha sempre dimostrato”. Non rimane che sperare che la musica suonata dal direttore d’orchestra Lotito cambi l’anno prossimo, che è anche l’anno in cui il cavalluccio festeggia il centenario: “La speranza è che la Salernitana riesca a fare un campionato da protagonista anche se non bisogna perdere l’obiettivo sempre presente di arrivare il prima possibile alla salvezza. Poi alla dirigenza spettano le migliori valutazioni sui giocatori. Sprocati? Forse viene da qualche problemino fisico come ho letto. Normale che da uno che ha dimostrato grande qualità ci si aspetta un qualcosa in più che nelle ultime gare è mancata. Colantuono per me è un ottimo allenatore. Non vivendo il quotidiano non si riesce a dare una giusta valutazione, ma dopo aver raggiunto la permanenza in Serie B anche l’allenatore vorrà sedersi per capire i programmi della società e la società valutare l’operato dell’allenatore. Comunque ritengo che Colantuono sia molto preparato e i risultati parlano per lui”. Ma i granata devono stare appunto prima attenti a guadagnarsi la permanenza in Serie B, che non è ancora scontata quando mancano cinque giornate alla fine del campionato: “La Ternana ha fatto un ottimo risultato nel sentitissimo derby col Perugia e si sta tirando fuori dalle zone calde come l’Ascoli. Però in Serie B tutto cambia da un giorno all’altro e anche la Pro Vercelli può ancora farcela, ci sono tanti scontri diretti e anche non avendo una rosa qualitativamente importante ha fatto vedere di avere le capacità per farlo. Quindi per la Salernitana le partite vanno giocate e bisogna fare al più presto i punti necessari alla salvezza, nulla è scontato e lo dimostra anche l’Udinese in Serie A, che veniva da un serie positiva e poi ha perso undici partite consecutive, questo è il calcio. Mi fa invece piacere per l’Empoli, perché ha un metodo di fare calcio con cui può andare male una stagione, come successo a noi l’anno scorso, ma poi si riesce subito a ripartire col piede giusto”.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache