Mariani gioisce: “Abbiamo avuto più fame degli avversari. Orlando merita il meglio”
CONDIVIDI SU 

MarianiLa Salernitana Primavera vince il derby del Volpe con il Benevento con un netto 3-0, salutando quindi con una gioia il pubblico nell’ultima gara casalinga del campionato, come spiega anche mister Mariani: “I ragazzi ci tenevano a salutare in un certo modo tutti quelli che ci hanno seguito tutto l’anno e ci sono riusciti. C’è stata l’attenzione necessaria a non prendere gol e nel secondo tempo anche quella nell’ultima palla per segnare. Nel primo temo abbiamo sbagliato troppo davanti, potevamo già chiuderla. Il caldo poi avrebbe potuto condizionarci invece i ragazzi sono andati oltre, mettendoci più fame degli avversari per dimostrare che sono ragazzi capaci di fare cose importanti nel loro futuro“. La Salernitana ha infatti sfiorato il gol in un paio di occasioni prima di sbloccare il risultato, ma da lì in poi è stato tutto in discesa: “Sono stati i ragazzi a metterla in discesa con attenzione e abnegazione. Potevamo subire un  contraccolpo psicologico quando abbiamo perso il nostro capitano, ma non c’è stato nemmeno quello. Per noi Gaeta, oltre ad aver giocato un grande campionato,  è un leader e infatti anche oggi stava dimostrando di essere un giocatore che può avere un grande futuro. Hanno corso tutti come matti e a questo punto della stagione credo sia merito del nostro preparatore atletico e di tutto lo staff che voglio pubblicamente ringraziare. Comunque non è finita qui, perché abbiamo l’ultima gara ad Ascoli, dove cercheremo di chiudere bene“. I granatini dovranno fare affidamento sul forte spirito di gruppo che hanno creato e che lo stesso allenatore ha sempre rimarcato, di cui si è avuta dimostrazione nel momento del gol dell’1-0, quando tutta la panchina si è riversata in campo ad esultare, finendo per essere anche richiamata dall’arbitro: “Anche sugli altri gol l’arbitro ci ha fermato, ci ha impedito di entrare perché così è il regolamento, ma così è la squadra. È un gruppo di trentacinque ragazzi che si sono uniti, hanno avuto qualche passaggio a vuoto, ma sono rimasti bravi ragazzi. Qualcuno di loro è anche un gran bel giocatore. Sono cresciuti tutti, anche quelli che hanno giocato poco o non hanno giocato affatto. Nessuno ha mai saltato un allenamento. Tutti meritano un grande applauso e un ringraziamento da parte mia“. Giornata felice anche per Francesco Orlando, che trova il gol e nonostante il palcoscenico sia quello del Campionato Primavera e non della Serie B, esulta tra gli abbracci dei compagni senza trattenere la gioia, rivolgendo anche un cuore ai tifosi sulle tribune del Volpe: “Questa è la dimostrazione di che ragazzo è Orlando. Il giocatore lo conosciamo tutti, le qualità le conosciamo. Ho sempre detto che è un talento e che deve tornare con serenità a far vedere quel talento. Oltre il gol, il suo atteggiamento e il modo di esultare composto ma ricco di gioia dimostrano proprio che è un ragazzo che merita tutto il bene del mondo, al di là del suo talento che per me è immenso“.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache