Esordio Gaeta sia punto di (ri)partenza: anche il settore giovanile attende una svolta
CONDIVIDI SU 

SalernitanaTernanaPrimavera (4)L’esordio di Danilo Gaeta in Serie B con la maglia della Salernitana, è questo il punto da cui ripartire per il settore giovanile. Perché se i tre anni in cadetteria del club granata hanno lasciato l’amaro in bocca a chi sognava stagioni entusiasmanti e palcoscenici emozionanti, le corrispettive stagioni della Salernitana Primavera sono andate perfino peggio. Il miglior piazzamento dei granatini in questi tre anni infatti è stato il penultimo posto. Il biennio sotto la guida dell’ex allenatore della Juve Stabia Marco Savini era iniziato con buoni auspici e vittorie prestigiose nel girone di andata, prima che però qualcosa si spezzasse, facendo sprofondare la squadra in una spirale negativa da cui non è ancora riemersa del tutto. Il disastroso girone di ritorno si è infatti concluso con un penultimo posto. A questo è seguito un campionato ancora più deludente, in cui la Salernitana ha collezionato solo due vittorie in ventisei giornate, terminando all’ultimo posto con la miseria di sei punti fatti. Da qui la decisione di affidare la supervisione della crescita dei ragazzi a un allenatore con maggiore esperienza nel settore come Alberto Mariani. Ma il cambiamento auspicato anche con la riforma del Campionato Primavera in due categorie è avvenuto solo in parte. Seppure in un girone composto da squadre di minori potenzialità la Salernitana ha faticato ad adeguarsi al passo, finendo ancora nei bassifondi della classifica. Dietro si è piazzato solo l’Avellino, che non è riuscito a ottenere nemmeno un punto in questa stagione. Se si eccettuano i baby lupi, la Salernitana inoltre ha avuto il peggior attacco e la peggior difesa del campionato. Un rendimento che non può assolutamente soddisfare gli addetti ai lavori, nonostante nel corso del campionato si sia assistito ad una buona crescita della squadra, la quale ha lottato in ogni gara con carattere, senza rendere le cose facili a nessuno e regalando anche qualche soddisfazione al suo pubblico. E tra i granatini c’è stato addirittura qualcuno che è riuscito ad attirare l’attenzione di Colantuono, il quale prima ha convocato il classe 2001 Mattia Novella per la gara contro il Brescia e poi ha portato in panchina il capitano della Primavera Danilo Gaeta nella trasferta di Foggia, regalandogli anche l’occasione di esordire con la maglia granata in Serie B. Il vivaio della Salernitana dovrà voltare pagina e ricominciare ancora una volta da zero, magari ponendo le fondamenta su questo esordio, che se non costituisce una solida base ma di certo è un segnale incoraggiante.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache