Basta poco e… sarà già ritiro: precampionato ancora a Roccaporena? Benevento ufficializza Cascia
CONDIVIDI SU 

RitiroSalernitana37L’ultima di campionato, poi in casa Salernitana sarà tempo anche di pensare al ritiro precampionato per la prossima stagione. Il club granata è chiamato ad affrettare i tempi rispetto al passato, pianificando con anticipo ogni tappa della preparazione estiva. Per farlo, ovviamente, sarà fondamentale che l’allenatore avalli ogni cosa, dalla logistica alle strutture della località prescelta. Che, salvo sorprese, dovrebbe essere ancora Roccaporena, in Umbria. Ma è chiaro che andrà ufficializzata anche la conferma di Colantuono, allo stato attuale tutt’altro che certo di restare sulla panchina del cavalluccio marino per la prossima stagione, pur avendo già un contratto in tasca. E non perché abbia fatto un cattivo lavoro. C’è da sedersi a tavolino e discutere su ambizioni, progetti, programmi, arrivi, partenze: l’ex tecnico dell’Atalanta ma poco vivacchiare, chiederà lumi sulle intenzioni della proprietà per l’annata sportiva 2018/19, sul tipo di campionato da disputare e sulle forze che verranno messe in campo. Naturalmente, anche sui singoli. Poi, si potrà passare al discorso ritiro con i canonici sopralluoghi.

La dirigenza della Salernitana, come è noto, ha discorsi ben avviati con la famiglia Fedeli, proprietaria della Sambenedettese e delle strutture alberghiere di Cascia e Roccaporena gestite dalla Di Curzio Incoming. Nel piccolo centro sovrastato dallo scoglio della preghiera di Santa Rita, i granata hanno fatto tappa già nella scorsa stagione con Bollini e nel 2015 con Torrente, in quel caso dividendosi tra Cascia e Roccaporena. Ci sarebbe un’opzione con l’Hotel Roccaporena anche per l’estate 2018 ma allo stato attuale, siamo a metà maggio, non vi sono conferme ufficiali. La Salernitana si dedicherà all’argomento non prima di una ventina di giorni. In seconda battuta Sarnano, che sembra svantaggiata: la cittadina marchigiana aveva già ospitato i granata nel 2016 con Sannino e in questi mesi, rialzatasi dal terremoto di due anni fa, ha cercato di riproporre la sua candidatura alla Salernitana. In particolare, in occasione della trasferta di Ascoli furono presenti i rappresentanti dell’amministrazione comunale sarnanese per assistere alla partita e, ovviamente, colloquiare col ds Fabiani. Allo stato attuale, pare che la Salernitana sia più vicina al ritorno in Umbria. Dove, ironia della sorte, ci sarà anche il Benevento: il club sannita ha già ufficializzato la sede del precampionato 2018 che si terrà proprio a Cascia dal 10 al 31 luglio presso l’hotel La Corte della famiglia Magrelli.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
E' presente 1 commento
  1. Crescenzo Maresca - 15 maggio 2018 10:29
    ......Basta poco e con un investimento di 6 milioni e 600 mila euro (transfermaket valori )aggiornati potremmo avere una grande squadra con appena 8 acquisti, e la società sarebbe ampiamente ripagata con abbonamenti e presenze allo stadio inoltre quasi tutti pronti anche per la massima serie in caso di promozione. Mi sono divertito a scegliere e chissà forse Fabiani leggendoci potrebbe farci un pensierino. Portiere VID BELEC 1990 VALORE 1.500 prorietario Benevento. LUKA BOGDAN 1996 VALORE 500 proprietario Catania difensore centrale piede destro 1,95 molto veloce tecnicamente forte su di lui anche atalanta sassuolo sampdoria. JURE BALCOVEC 1994 del Bari VALORE 500 terzino sinistro anche terzo centrale di sinistra piede sinistro. OLIVER KRAGL 1990 del Crotone in prestito al foggia.., 1990 valore 500 esterno di sinistra anche impiegabile come terzino di sinistra piede sinistro. LUCA VALZANIA 1996 VALORE 600 1996 proprietario atalanta in prestito al pescara, centrocampista fortissimo fisicamente e dai grandi inserimenti predilige lato sinistro in un centrocampo a 3 diciamo un Akpro ma sul lato opposto. NICOLAS VIOLA 89 del Benevento da riscattare dal Novara per 500 mila mediano, centrocampista centrale, lo conoscete tutti. ANDREA LA MANTIA 1991 VALORE 500 mila proprietario Entella punta centrale. SAMUEL DI CARMINE 1988 VALORE 800 MILA 8 acquisti per sognare veramente se ci sono riusciuto io.....basta poco
teen porno
Fotocronache