Giudice Sportivo 41ma, multa al Foggia per fumogeni accesi da tifosi contro la Salernitana
CONDIVIDI SU 

tifosi foggia zaccheriaNessuna sanzione disciplinare da parte del Giudice Sportivo a carico della Salernitana al termine della penultima giornata di campionato. C’è tuttavia da segnalare una consistente multa comminata al Foggia, dopo il match contro i granata, di ben 5mila Euro. Il club pugliese viene punito “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso nel proprio settore numerosi fumogeni; recidiva; sanzione attenuata ex art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza”. Nessun accenno all’invasione di campo di una dozzina di sostenitori pugliesi provenienti dalla curva nord al triplice fischio finale, alcuni dei quali giunti fino al di sotto del settore ospiti per fare gesti provocatori nei confronti della tifoseria salernitana.

Di seguito le altre sanzioni disciplinari del Giudice Sportivo al termine della 41ma giornata:

 

SOCIETA’ – MULTE

Ammenda di € 3.000,00 : alla Soc. AVELLINO per avere suoi sostenitori, al 34° del secondo tempo, lanciato nel recinto di giuoco una bottiglietta in plastica ed un accendino; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza. Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. ASCOLI per avere suoi sostenitori, al 24° del primo tempo ed al 45° del secondo tempo, lanciato due petardi nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza. Ammenda di € 2.000,00 : alla Soc. TERNANA UNICUSANO per avere suoi sostenitori, al termine della gara, lanciato sul terreno di giuoco un’asta di una bandiera lunga circa centotrenta centimetri; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza. Ammenda di € 1.500,00 : alla Soc. PESCARA per avere suoi sostenitori, al 25° del primo tempo, lanciato un petardo nel recinto di giuoco; sanzione attenuata ex art. 14 n. 5 in relazione all’art. 13, comma 1 lettera b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le Forze dell’Ordine a fini preventivi e di vigilanza.

 

CALCIATORI ESPULSI

SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA: EMPEREUR Alan (Bari): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete; per avere, al 38° del secondo tempo, successivamente alla notifica del provvedimento di espulsione, mentre usciva dal recinto di giuoco, rivolto al Quarto Ufficiale espressioni ingiuriose.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA: CODA Andrea (Pescara): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.

 

CALCIATORI NON ESPULSI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA: ARIAUDO Lorenzo (Frosinone): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Decima sanzione). BIANCHI Tommaso (Ascoli): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). BRUGMAN DUARTE Gaston (Pescara): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). GAGLIOLO Riccardo (Parma): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). GOLUBOVIC Petar (Novara): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Quinta sanzione). MOSCATI Marco (Novara): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). PESCE Simone (Cremonese): per proteste nei confronti degli Ufficiali di gara; già diffidato (Quindicesima sanzione). SABELLI Stefano (Bari): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione). SCIAUDONE Daniele (Novara): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Decima sanzione).

 

ALLENATORI

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA: NICOLINI Enrico (Cremonese): per avere, al termine del primo tempo, entrando sul terreno di giuoco, assunto un atteggiamento intimidatorio nei confronti di un calciatore della squadra avversaria; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale.

AMMONIZIONE CON DIFFIDA: DELL’AVERSANA Orazio (Virtus Entella): per avere, all’8° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina aggiuntiva, contestato platealmente una decisione arbitrale. PORCU’ Sergio (Virtus Entella): per avere, all’8° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina aggiuntiva, contestato platealmente una decisione arbitrale. RIELA Lorenzo Alessandro (Novara): per avere, al 21° del secondo tempo, assunto un atteggiamento provocatorio nei confronti di alcuni calciatori della squadra avversaria; infrazione rilevata da un Assistente. SICIGNANO Vincenzo (Palermo): per avere, al 43° del primo tempo, alzandosi dalla panchina aggiuntiva, contestato una decisione arbitrale; infrazione rilevata dal Quarto Ufficiale. TONONI Emanuele (Virtus Entella): per avere, all’8° del secondo tempo, alzandosi dalla panchina aggiuntiva, contestato platealmente una decisione arbitrale.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache