Portiere, attesa per Radunovic ma si valutano alternative: piace Belec del Benevento
CONDIVIDI SU 

bru_8065La priorità è trattenere Boris Radunovic, ma la Salernitana è giocoforza costretta a guardare altrove per la guardia dei propri pali. Scontato il rientro di Marius Adamonis alla Lazio per fine prestito, il management granata è alla ricerca di un estremo difensore affidabile che possa fornire le garanzie richieste da Stefano Colantuono. La conferma del serbo metterebbe tutti d’accordo, ma bisognerà fare i conti con le sirene provenienti dalla Serie A che continuano ad ammaliare l’ex numero uno dell’Avellino. Viceversa, nel caso in cui le porte della massima categoria dovessero essere tutte occupate, Radunovic prenderebbe nuovamente in considerazione il declassamento solo e soltanto per (ri)vestire il granata. L’ipotesi di un arrivo bis in prestito via Lazio è sempre d’attualità, intanto la dirigenza granata continua a sondare il mercato a caccia di alternative. Gradito il profilo di Vid Belec, lungagnone sloveno classe ’90 che la Sampdoria non riscatterà dal Benevento. Nel Sannio l’estremo difensore scuola Inter ha disputato 13 partite, collezionando strafalcioni in serie. Belec ha mercato all’estero, la Salernitana potrebbe farsi avanti per un prestito con diritto o obbligo di riscatto.

Tra i papabili è rimbalzato anche il nome di Pierluigi Frattali che dovrebbe lasciare Parma. Il portiere romano è legato da un altro anno di contratto ai ducali e si muoverebbe soltanto a fronte di una robusta offerta economica e di durata.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Notizia precedente:
Notizia successiva:
E' presente 1 commento
  1. Crescenzo Maresca - 11 giugno 2018 06:14
    ...strafalcioni in serie....in quella difesa colabrodo che il benevento aveva all'inizio, ma non hai scritto delle 30 presenze in serie A con il Carpi dove ha disputato un grande campionato, giusto l'anno prima. Informati prima di scrivere e e giudicare , vorrei vedere Buffon con Lucioni e Camporese davanti.
teen porno
Fotocronache