Rachini, appuntamento in ritiro: “Organizziamo amichevole col mio Francavilla! Castiglia? Mi piace”
CONDIVIDI SU 

BRU_3271Un meraviglioso “tappabuchi” pronto per ogni evenienza e per tutte le stagioni. Definizione che forse va un po’ stretta a Paolo Rachini, calciatore che a Salerno ha fatto la storia per la sua duttilità. Una sorta di dodicesimo titolare che ieri ha raccolto la meritata ovazione nella partitella tra vecchie glorie della Salernitana sull’arenile di Santa Teresa. Occasione per esprimere un parere sulle prospettive della squadra granata: “Vengo a Salerno sempre con molto piacere, ci sarò anche il prossimo anno per festeggiare il centenario. Da quando sono andato via ho aderito a parecchie manifestazioni, è il modo per incontrare tanti amici e vecchi compagni di avventura. La Salernitana ha fatto un discreto campionato, ci sono state delle battute d’arresto nel momento decisivo che hanno tarpato le ali nella lotta ai playoff. Salerno merita qualcosa di più, la proprietà sicuramente se n’è resa conto. Castiglia è un buon giocatore e sarebbe un buon rinforzo per il centrocampo, ma anche quest’anno la rosa aveva calciatori validi. Se si fanno acquisti mirati, l’anno prossimo si potrà lottare per un obiettivo importante”.

Nuova stagione che partirà da Rivisondoli, a pochi passi da casa dell’abruzzese Rachini: “Stiamo cercando di organizzare un’amichevole, l’anno prossimo allenerò il Francavilla al Mare in serie D. Ho parlato con Colantuono ed Avallone, siamo lì vicino ad Ovindoli e ci farebbe piacere battezzare la nuova Salernitana. Sto crescendo nelle nuove vesti di allenatore, ho fatto bene in questi due anni e spero di poter fare sempre meglio”.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache