La Lucchese vuole la B in due anni e pensa a Bocalon per l’attacco
CONDIVIDI SU 

_DSC6358Riccardo Bocalon non è certo di restare alla Salernitana ed è corteggiatissimo dalla Lega Pro, dove ha mostrato di poter fare la differenza. La dirigenza a parole ha blindato il calciatore che, tuttavia, ha offerte allettanti e l’assoluta incertezza di poter essere una prima scelta nel reparto offensivo immaginato da Colantuono per l’anno venturo. Per il centravanti classe 1989 è stato un anno iniziato col botto, tra Coppa Italia e campionato, interrotto però da numerose pause dal gol che ne hanno fiaccato il rendimento, risentendone a livello psicologico.

Nonostante le critiche – e l’oggettiva possibilità di fare qualcosa in più – Riccardo Bocalon ha raggiunto per il quinto anno consecutivo la doppia cifra in campionato, acciuffando quota dieci in maglia granata al suo ritorno in Serie B dopo gli esordi, molti anni fa, con Treviso (2007/08) e Portogruaro (10/11). Il bomber veneto segnò infatti 16 gol a Venezia nel 2013/14, altrettanti l’anno dopo al Prato, poi 14 nel 2015/16 all’Alessandria e 20 – sempre in casacca grigia – nel 2016/17.

Su di lui ha fatto un pensierino nelle ultime ore la Lucchese di Leonardo Menichini, ex trainer del cavalluccio. Il dg rossonero… Lucchesi ha infatti sondato la Salernitana che sarebbe disponibile a trattare la sua cessione, previo rientro di buona parte dell’investimento fatto per acquisire il cartellino di Bocalon un anno fa dall’Alessandria. Il ragazzo ha un contratto ancora fino al 2020 con i campani ma ha un ingaggio che per i canoni del club toscano dovrebbe essere rivisto un pizzico al ribasso. La Lucchese mira a centrare la promozione in Serie B entro due anni. Con Bocalon?

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache