Foggia in bilico: la Procura Federale chiede la retrocessione per la vicenda pagamenti in nero!
CONDIVIDI SU 

tifosi foggia zaccheriaA campionati finiti, non è per niente scontata la composizione della Serie B 2018/19. Dopo il Cesena (clicca qui per leggere l’articolo), anche il Foggia rischia seriamente di lasciare la Serie B a tavolino, anche se per motivi differenti. La Procura Federale ha infatti chiesto come pena la retrocessione per il sodalizio pugliese, deferito poco più di un mese fa per aver corrisposto molti emolumenti in nero ai propri tesserati. In tutto sono stati 37 i deferimenti emessi a maggio nei confronti di ex dirigenti, calciatori e componenti dello staff tecnico tra cui l’ex mister Roberto De Zerbi, e gli ex granata Lanzaro, Agnelli, Mazzeo ed Empereur, accusati di aver percepito parte degli emolumenti in nero, il tutto frutto di una maxi evasione fiscale. I tesserati rossoneri rischiano una salata ammenda ed una lunga squalifica, mentre il club dauno è ovviamente responsabile diretto: respinta la richiesta di patteggiamento (e quindi di scontare una penalizzazione, pur severa, nel prossimo campionato cadetto), dinanzi al Tribunale Federale sono andati stamani i due patron Franco e Fedele Sannella, il presidente Lucio Fares e il commissario Nicola Giannetti.

Quanto ai calciatori coinvolti, la maggior parte ha optato per il patteggiamento. De Zerbi e l’ex ds foggiano, Di Bari, hanno invece chiesto il regolare processo sportivo. In giornata si concluderà l’udienza e all’inizio della settimana prossima ci sarà la sentenza di primo grado.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache