Diritti tv Serie B, lega pensa ad anticipi in chiaro (e al ritorno alla domenica): riformulato il bando
CONDIVIDI SU 

lega bImpossibile raggranellare i 60 milioni annui chiesti per le dirette dell’intero campionato, decisamente difficile anche avvicinarsi alla cifra che triplica – rispetto a quello assegnato nel triennio 2015/18 – il valore dei diritti televisivi della Serie B. E allora la lega, consapevole che i tempi per un canale tematico sul web sono stretti, prova ad aggirare l’ostacolo e decide di mettere in vendita anche un pacchetto che preveda la trasmissione in diretta e in chiaro di alcune partite per ogni giornata, presumibilmente gli anticipi. Una novità assoluta per il campionato cadetto, introdotta per invogliare altri investitori (Mediaset su tutti?) e cercare di avvicinarsi alla cifra finale desiderata sommando più compratori. Per “sedurli”, i 22 club cadetti sono pronti anche a cambiare giorni e orari di disputa dei match: con la Serie A spezzettata al sabato, le gare della domenica alle 15 del massimo campionato sono diventate solo tre e la B potrebbe inserirsi proprio nella “falla” per ritagliarsi un nuovo e più fruttifero mercato anche di pubblico all’interno degli stadi.

Da via Rosellini fanno sapere infatti che “il ‘Pacchetto Esclusivo Dirette a Pagamento’ viene così ricomposto: le gare che si giocheranno come anticipo di ogni giornata di Campionato restano comprese nel pacchetto ma divengono esercitabili in forma esclusiva nella sola modalità a pagamento; la LNPB si riserva di procedere alla commercializzazione anche di altro apposito denominato ‘Pacchetto Esclusivo Anticipi in Chiaro’ comprensivo delle gare suddette trasmissibili dal licenziatario in chiaro. Ne consegue che l’esclusiva delle gare giocate come anticipo di ogni giornata di campionato potrà essere condivisa fra il licenziatario del ‘Pacchetto Esclusivo Dirette a Pagamento’ e quello del ‘Pacchetto Esclusivo Anticipi in Chiaro’. Non è più previsto prezzo minimo. La Lega Serie B sarà pertanto libera di valutare come insufficiente qualsiasi offerta ricevuta”.

Entro il 26 giugno (ore 17) i broadcaster interessati dovranno presentare le offerte in busta chiusa che saranno aperte il giorno successivo dal presidente Balata. Nell’assemblea del 29, con la presenza di tutti i rappresentanti delle squadre, si procederà all’assegnazione o… al rifiuto.

CONDIVIDI SU  teen pornoteen porn shemale porn
Tags: , , , , , , ,
Notizia precedente:
Notizia successiva:
teen porno
Fotocronache