Home News Daspo, Raffaele il “Vikingo”: “Vi ringrazio per la solidarietà, non mollo mai!”

Daspo, Raffaele il “Vikingo”: “Vi ringrazio per la solidarietà, non mollo mai!”

Lo storico ultras granata manifesta via social tutta la propria amarezza per la diffida ricevuta a seguito della pacifica protesta di undici giorni fa

1593
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Tra i tifosi colpiti dal Daspo dopo l’episodio dei palloni simbolicamente restituiti a Lotito sabato 19 settembre figura anche Raffaele Russo, storico tifoso granata da tutti conosciuto con lo pseudonimo di “Vikingo”. Il supporter del cavalluccio – una delle principali figure del tifo organizzato salernitano nonché leader del gruppo Frangia Kaotika – ha ricevuto una diffida di due anni a seguito di quanto accaduto undici giorni fa nel corso dell’amichevole tra Salernitana e Virtus Francavilla: tanti i messaggi di solidarietà arrivati anche da tifoserie rivali, oltre ai diversi striscioni apparsi in città e in provincia nelle ultime 24 ore. Lo storico ultras si è espresso così sul proprio profilo Facebook, commentando con rammarico la decisione che lo terrà per due anni lontano dalla Bersagliera:

“Mi conoscete non sono molto bravo con le parole ma volevo ringraziarvi per i tanti messaggi ricevuti sia dall’intera tifoseria granata, dagli amici gemellati italiani, da Gelsenkirchen e Salisburgo e anche da rivali storici che con un messaggio o una chiamata mi hanno espresso la loro solidarietà.
L’amarezza è tanta non per la diffida in se, chi vive il nostro mondo con le assurde leggi repressive attuali sa che può sempre capitare, ma mai mi sarei aspettato che un’azione goliardica e pacifica potesse creare fastidio a “qualcuno” tanto da far recapitare a me e alle figure principali del Direttivo Salerno diffide pluriennali.
Anche se lontano dalla mia amata Curva Sud Siberiano sarò sempre vicino ai ragazzi della Frangia Kaotika a cui va un ringraziamento speciale per il sostegno e al Direttivo Salerno.
Waju tranquilli che il Vikingo non molla mai!!!
Vi voglio bene a tutti”

Articolo precedenteCoppa Italia, con il Sudtirol in palio pass per Marassi: 4-4-2 e turnover per Castori
Articolo successivoSalvate il copatron Mezzaroma
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.