Home News Vicenza-Salernitana, i quattro ex: Jallow ritrova subito i granata, gara speciale per...

Vicenza-Salernitana, i quattro ex: Jallow ritrova subito i granata, gara speciale per Nalini

292
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Quattro ex in campo domani sera al Menti nella gara tra Vicenza e Salernitana. Su sponda casalinga, a vestire la maglia granata in passato sono stati Andrea Nalini e Lamin Jallow. L’attaccante veronese conserva piacevolissimi ricordi della propria esperienza a Salerno, che gli ha permesso di muovere i primi passi concreti nel calcio che conta. Arrivato nell’estate 2013 dalla Virtus Verona, Nalini non trovò spazio in prima squadra per i primi sei mesi e fu ceduto in prestito al suo vecchio club. Rientrato a Salerno l’anno successivo, il classe ’90 fu un elemento centrale della cavalcata verso la B firmata Menichini: nel campionato di Lega Pro 2014-2015 vinto dalla Salernitana, Nalini mise a segno 3 gol e ben 11 assist in 26 partite. La stagione di Serie B fu però deludente, a causa di un brutto infortunio che tenne Nalini lontano dal terreno di gioco per un lungo periodo: l’attuale esterno biancorosso totalizzò appena 11 presenze alla sua prima esperienza cadetta, giocando le due gare playout contro il Lanciano e servendo un assist. A seguito del mancato rinnovo contrattuale, Nalini fu acquistato dal Crotone con cui debuttò in Serie A, dopo aver totalizzato a Salerno – tra tutte le competizioni – 3 gol in 40 presenze.

Due le stagioni in granata per Lamin Jallow, il più recente tra gli ex della gara. L’attaccante gambiano, prelevato dal Chievo nell’estate del 2018 e riscattato dalla Salernitana nel gennaio successivo, ha giocato in totale 56 partite con l’ippocampo sul petto, segnando 12 gol equamente divisi tra le due annate disputate in maglia granata. Un’esperienza comunque al di sotto delle aspettative, quella di Jallow, conclusasi anche a seguito delle ruggini con la tifoseria scaturite dalla famosa partita casalinga con il Crotone. Dopo praticamente tre settimane dal suo trasferimento, il nuovo numero 95 biancorosso avrà subito la possibilità di affrontare la Salernitana da ex.

Decisamente meno significative, invece, le esperienze a Vicenza di Gennaro Tutino e Luka Bogdan, i due ex di turno su sponda granata. L’attaccante napoletano fu mandato in prestito dal Napoli al club veneto nell’estate del 2014 – appena diciottenne – ma la sua prima esperienza da professionista fu sfortunatissima: appena una presenza in Coppa Italia, poi la rottura del crociato che tenne lontano dai campi per cinque mesi l’attuale numero 9 granata. A gennaio il Napoli richiamò Tutino, che venne girato poi in prestito al Gubbio. Appena 11 le presenze a Vicenza di Luka Bogdan: il centrale croato fu acquistato nel 2016 dal Krka (club sloveno) e giocò 9 partite nel campionato che vide i biancorossi concludere al ventesimo posto retrocedendo in Serie C. A queste ultime si sommano i due gettoni in Coppa Italia.