Home News Reggiana, altri due tesserati positivi al Covid: le ultime sulla gara di...

Reggiana, altri due tesserati positivi al Covid: le ultime sulla gara di sabato

Le ultime novità in casa Reggiana. Sale a 29 il numero di contagiati complessivo nel gruppo squadra. Sempre più a rischio, dunque, la gara di sabato contro la Salernitana all'Arechi

609
0
reggiana-logo ufficiale
Fonte: calcioweb.eu
Tempo di lettura: 2 minuti

Situazione sempre più critica in casa Reggiana. Il club emiliano, tramite un comunicato diramato questa mattina, ha annunciato la positività al Covid-19 di altri 2 componenti del gruppo squadra:

«AC Reggiana comunica che – dagli accertamenti effettuati nelle ultime ore sui componenti del gruppo squadra negativi ai controlli svolti in seguito alla trasferta di Ascoli – sono emersi due nuovi casi di positività al Covid-19, riguardanti un calciatore e un membro dello staff tecnico. La situazione coinvolge ad oggi 29 tesserati: 22 calciatori e 7 componenti dello staff.»

Le nuove positività riguardano un calciatore e un membro dello staff tecnico. Al momento, dunque, si trovano in isolamento fiduciario ben 29 tesserati, tra cui 22 calciatori e 7 componenti dello staff, compresi il mister Alvini e il vice Montagnolo. Nella giornata di domani sono previsti ulteriori aggiornamenti per l’eventuale ripresa degli allenamenti in vista della gara di sabato all’Arechi contro la Salernitana.

ll rischio che venga decretata la sconfitta a tavolino, a questo punto, appare sempre più alto. Secondo il regolamento indicato dal pacchetto di norme recepite dalla Federazione italiana, la partita di campionato può avere luogo ugualmente, a patto che la Reggiana disponga di almeno 13 calciatori, compreso il portiere, “alla condizione che i suddetti calciatori siano, in ogni caso, risultati negativi ai test che precedono la gara in questione”. Il nodo della discordia è proprio il numero di giocatori da impiegare che, al momento, sono soltanto 7. Un numero che renderebbe impossibile la disputa del match.

Qualora il club, si legge ancora nelle norme ufficiali, “non sia in grado di schierare una squadra con il suddetto numero minimo di calciatori (13, di cui almeno un portiere), subirà la sanzione della perdita della gara con il punteggio di 0-3, senza che possa, però, applicarsi l’ulteriore penalizzazione di un punto in classifica“. La volontà dei granata emiliani, da quello che filtra, è quella di voler comunque disputare il match per non vedersi inflitta la sconfitta a tavolino, ma tutto dipenderà dal prossimo giro di tamponi previsto per la giornata di domani. Esclusa categoricamente, in ogni caso, l’eventuale scelta di schierare la Primavera.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.

Articolo precedenteINSIDE ZENA
Articolo successivoSalernitana, a testa alta l’addio alla Coppa Italia. La Sampdoria si impone 1-0 sui granata
"Chiodo fisso nella mente, innamorato perdutamente". Questa è la frase che, più di tutte, descrive appieno cosa sia per me la Salernitana. Un tifoso, prima che un giornalista, che ha sempre vissuto, e vive tutt'ora, per i colori granata. Dal maggio 2018, ho deciso di intraprendere la strada, impervia e tortuosa, del giornalismo, entrando a far parte della redazione di "Le Cronache", di cui mi fregio di farne parte ancora oggi. Dal settembre di quest'anno, dopo un anno di collaborazione con gli amici, prima che colleghi, di Salernosport24, sono entrato a far parte della bella famiglia di SoloSalerno.it, con lo scopo di raccontare, con onestà intellettuale ed enorme impegno, le vicende legate alla nostra, mitica "Bersagliera". Sarà un piacere, ma soprattutto un onore, poter mettere al vostro servizio la passione di una vita.