Home News Nations League, ultimi impegni: panchina per Karo, Belec e Veseli inseguono la...

Nations League, ultimi impegni: panchina per Karo, Belec e Veseli inseguono la promozione

Il cipriota rimane a guardare i compagni contro Montenegro. La Slovacchia di Gyomber si gode l'Europeo ma deve evitare la retrocessione in League C

332
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Ultime battute di Nations League per i calciatori della Salernitana impegnati con le rispettive Nazionali. Ieri sera è toccato ad Andreas Karo, rimasto in panchina nel pesante poker rimediato da Cipro a Podgorica contro il Montenegro: il difensore granata non è sceso in campo, ma la sua convocazione suggerisce un infortunio meno grave del previsto, dopo l’indisponibilità nella gara di sabato scorso contro Lussemburgo proprio a causa di un problema fisico rimediato nell’allenamento di rifinitura. Karo, che dovrebbe quindi essere regolarmente convocato contro la Cremonese – per partire ovviamente dalla panchina -, chiude nel peggiore dei modi con la sua Nazionale la competizione europea: la formazione allenata dal ct Walem conclude all’ultimo posto il Gruppo 1 della League C con appena 4 punti all’attivo.

Se il ventiquattrenne cipriota ha già concluso la parentesi in Nazionale – così come Dziczek con l’under 21 polacca -, oggi altri tre granata saranno impegnati nell’ultimo match di Nations League prima di fare ritorno a Salerno. Alle 16:00 toccherà all’Albania di Veseli, che a Tirana ospita la Bielorussia: la selezione di Edi Reja si gioca il primo posto nel Gruppo 4 di League C, e in caso di vittoria conquisterebbe la vittoria del girone e l’automatica promozione al secondo livello.

Alle 20:45 sarà il turno di Gyomber e Belec: il centrale slovacco chiuderà a Plzen contro la Repubblica Ceca il Gruppo 2 di League B, che vede la Slovacchia all’ultimo posto con 4 punti; il successo consentirebbe alla selezione del ct Tarkovic – reduce dalla conquista del pass per Euro 2021 grazie allo spareggio vinto in Irlanda del Nord – di evitare la retrocessione in League C. Terzo livello della competizione che è già occupato invece dal portiere sloveno: Belec, titolare nelle ultime due uscite, giocherà ad Atene contro la Grecia, sperando in una riconferma tra i pali tradizionalmente occupati dall’estremo difensore dell’Atletico Madrid Jan Oblak. Come l’Albania, anche la formazione del ct Kek si gioca la promozione in League B, occupando il primo posto con 2 punti di vantaggio sul diretto avversario di questa sera: ad Ilicic e compagni basterebbe un semplice pareggio per conquistare il secondo livello della competizione continentale.

Articolo precedentePeppe Poeta: «La Salernitana merita di primeggiare. Lunedì farò il tifo per loro».
Articolo successivoVentura: “A Salerno missione compiuta”
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.