Home News Salernitana, si avvicina il monday night: idee chiare e tante conferme per...

Salernitana, si avvicina il monday night: idee chiare e tante conferme per Castori

Pochi dubbi sull'undici titolare: Lopez e Schiavone verso il pieno recupero

232
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Continua l’avvicinamento della Salernitana al match di lunedì sera contro la Cremonese. I granata hanno lavorato nel pomeriggio al Mary Rosy, in presenza anche dei vari Gyomber, Belec, Veseli e Dziczek, rientrati oggi in gruppo dopo gli impegni con le rispettive Nazionali. Tornerà invece ad allenarsi domani Karo, che ha usufruito di un permesso concessogli dalla società.

Il difensore cipriota sarà comunque a disposizione per la gara contro i grigiorossi: il numero 16 granata ha smaltito il problema fisico accusato sabato scorso in ritiro con la Nazionale cipriota, e siederà dunque in panchina contro la formazione di Bisoli. Castori attende ancora novità sulle condizioni di Gondo, che potrebbe nuovamente restare fuori per il problema all’adduttore sofferto da ormai oltre un mese.

Ad ogni modo, le scelte per la gara contro Ceravolo e compagni appaiono già delineate, con pochissimi dubbi. A partire dal modulo, che sarà ancora il fidato 4-4-2 dopo l’improduttiva parentesi del 3-5-2 utilizzato nella ripresa a Ferrara, ultimo atto prima della sosta. Davanti a Belec, la principale novità nella linea a quattro sarà il ritorno di Lopez: il difensore uruguaiano ha recuperato dall’infortunio che lo ha costretto al forfait contro Ascoli e Spal, e tornerà a presidiare la fascia sinistra. In caso contrario, il duttile Veseli resta la prima alternativa.

Per il resto, a destra agirà il solito Casasola, mentre la coppia centrale sarà composta da Aya e Gyomber. A centrocampo dovrebbe farcela Schiavone, che ha superato il problema al gemello accusato la scorsa settimana in allenamento: il mediano torinese prenderà regolarmente il suo posto in mediana, in coppia con capitan Di Tacchio. In caso di forfait dell’ultima ora, Castori potrebbe concedere la prima chance da titolare in campionato allo scalpitante Dziczek, rinvigorito, si spera, dal toccasana Nazionale.

Conferme anche sulle corsie laterali, dove in mancanza di Lombardi toccherà ancora a Cicerelli e Kupisz dare dinamismo e imprevedibilità alla fase offensiva granata. In avanti, ovviamente, zero dubbi: sarà la coppia di insostituibili Tutino-Djuric ad avere il compito di scardinare la retroguardia di Bisoli. Giannetti la prima alternativa a gara in corso, visto il probabile nuovo forfait di Gondo.

© solosalerno.it – tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.