Home News Taccuino avversario – Coelli (Cuoregrigiorosso.com): “A Salerno una Cremo determinata. Crisi? No,...

Taccuino avversario – Coelli (Cuoregrigiorosso.com): “A Salerno una Cremo determinata. Crisi? No, mancanza di gol. Salernitana da playoff”

156
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Lunedì sera la Salernitana sfiderà la Cremonese nel posticipo dell’8/a giornata di Serie B 2020/2021. Per tutto ciò che riguarda l’ambiente lombardo, chiediamo lumi al collega Lorenzo Coelli, della testata Cuoregrigiorosso.com.

Ciao Lorenzo. Allora, che Cremonese vedremo lunedì all’Arechi?

Ciao. Beh, a Salerno arriverà una Cremonese determinata. Le due sconfitte consecutive con Frosinone e Vicenza e il conseguente ultimo posto in classifica non soddisfano chiaramente il valore dei grigiorossi, che devono quindi iniziare a spingere sull’acceleratore per trovare la prima vittoria stagionale e scalare la classifica“.

Come ti spieghi questo avvio di stagione a dir poco stentato dei grigiorossi?

Ciò che è mancato di più in queste prime partite è stato sempre il gol: ne sono stati segnati solamente 3 in 6 gare. A differenza della scorsa stagione, gran parte del gruppo è stato confermato e anche gli innesti di mercato sono arrivati relativamente presto. Ciò di cui Bisoli ha bisogno, è continuità nell’undici iniziale che, per un motivo o per l’altro, non è mai stato lo stesso“.

Quanto si gioca Bisoli a Salerno riguardo la sua permanenza in panchina?

Sicuramente un ulteriore risultato negativo non farebbe bene a nessuno, ma la settimana scorsa il tecnico ha parlato in conferenza stampa ribadendo che l’obiettivo della Cremonese è la parte sinistra della classifica. La società ha deciso di confermarlo dopo l’ottima serie di risultati della scorsa stagione e vuole puntare sulla continuità, considerando anche che siamo all’inizio del campionato“.

Quanto potrebbero aver influito sia il mercato che il Covid in questa prima parte di stagione nella Cremonese?

Il mercato è stato fatto rispetto a quelle che erano le esigenze di mister Bisoli, che si è detto infatti soddisfatto di tutti coloro che sono arrivati. Gli innesti sono stati mirati e in effetti le difficoltà maggiori sono state mostrate da chi invece è stato confermato e non è ancora riuscito a riscattare la difficile stagione 2019-2020. Per quanto riguarda il Covid, fortunatamente in casa Cremonese non sono mai stati riscontrati casi di positività e per questo bisogna sicuramente fare i complimenti a società e squadra per il rispetto delle precauzioni anti-contagio“.

Come è vista la Salernitana a Cremona?

La Salernitana di questi anni è sicuramente vista come la classica squadra di Serie B: sempre difficile da affrontare e imprevedibile. Dopo le difficoltà di questa estate, era difficile aspettarsi un inizio così positivo da parte dei granata che invece hanno ribaltato le aspettative e stanno vivendo un momento importantissimo“.

Quale secondo te potrebbe essere l’obiettivo dei granata?

Credo che l’obiettivo concreto siano i playoff. La posizione dello scorso anno ha lasciato sconforto nell’ambiente, ma credo che abbia gettato le basi per il progetto di quest’anno e abbia mostrato un netto miglioramento dopo i playout di due stagioni fa. Castori è un tecnico importante e ha tutti gli strumenti necessari per portare la Salernitana tra le prime otto“.

In cinque anni di B, la Salernitana ha sempre fallito i playoff. Il fatto che Lotito sia co-patron dei granata induce pensieri “maliziosi” riguardo questo o è sempre stato fattore dovuto al campo?

Sinceramente credo che si tratti sempre del fattore campo. Sicuramente Lotito è un personaggio molto discusso, ma credo sia giusto sottolineare che la Salernitana è una squadra a sé che, tanto quanto ogni altra società di Serie B, ogni anno ha la possibilità di giocarsi l’accesso alla Serie A“.

In conclusione, un calciatore potenzialmente decisivo per parte lunedì.

Per la Cremonese dico Buonaiuto: con il passaggio al 3-5-2 dei grigiorossi dovrebbe trovare spazio dal 1′ come seconda punta e fino a qui ha mostrato segnali positivi. Per la Salernitana, invece, dico Djuric: arginarlo non sarà un compito semplice per la difesa grigiorossa“.

© solosalerno.it – tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.