Home News Tutino “core ‘ngrato”, Cosenza-Salernitana 0-1. Bersagliera capolista solitaria

Tutino “core ‘ngrato”, Cosenza-Salernitana 0-1. Bersagliera capolista solitaria

207
0
Tempo di lettura: 3 minuti

La Salernitana sbanca il “San Vito-Marulla” di Cosenza battendo la compagine di Occhiuzzi per 1-0 nel posticipo della 9/a giornata di Serie B 2020/2021. Decide la partita l’ex Tutino al 49′. Bersagliera capolista con 20 punti in classifica.

Alla ricerca del primato solitario in classifica, dopo 22 anni da quel 14 giugno 1998, 38/a e ultima giornata del trionfale campionato di Serie B 1997/1998. Questo l’obiettivo della Salernitana che, in questo posticipo domenicale della 9/a giornata del torneo di B 2020/2021, fa visita al Cosenza.

In avvio si fanno preferire i silani, ma la vera prima occasione è di marca granata. Al 12′, sugli sviluppi di un calcio di punizione, Tutino riesce a calciare dall’interno dell’area da solo. Il pallone termina alto di un nulla. La risposta del Cosenza cinque minuti dopo con una conclusione di Baez che non sorprende Belec.

Al 25′, ancora Cosenza. A Carretta capita lo stesso pallone occorso a Tutino pochi minuti prima ma la sfera termina, anche in questo caso, alta sulla traversa.

Dieci minuti dopo, occasione per la Salernitana. Tutino ruba palla, avanza sulla trequarti e serve André Anderson. Il trequartista da buona posizione, però, spara addosso a Falcone. La respinta del brasiliano si spegne sull’esterno della rete. Al 36′, in sessanta secondi, un’opportunità per parte. Prima ancora la Salernitana pericolosa con un uno-due tra Dziczek e Tutino che consente al centrocampista polacco di essere a tu per tu con Falcone, ma il portiere cosentino si esibisce in un intervento alla Garella ed evita il peggio. Sul capovolgimento di fronte, il Cosenza va vicino al vantaggio con una girata di Baez su cross di Carretta che finisce alta di un soffio.

Al 45′, azione personale di André Anderson che, su sponda di Djuric, entra in area portandosi a spasso due calciatori e poi calcia, ma debolmente e il pallone si spegne tra le mani di Falcone. Ultima emozione di un primo tempo che termina sul punteggio di 0-0.

Inizia la ripresa e la Salernitana al 48′ sfiora nuovamente il vantaggio. Su calcio d’angolo di Anderson, Djuric svetta di testa ma il pallone sfiora il secondo palo di un nulla. Vantaggio solo annunciato. Perché, dopo un giro di lancette, Anderson filtra per Tutino. Il numero 9 granata brucia Idda in velocità, scarta Falcone e deposita in rete il più classico dei gol degli ex.

Il Cosenza prova a reagire, ma la Salernitana si difende con ordine. Al 76′, episodio curioso. Entrano nel Cosenza Ba, Petre e Sacko per Bittante, Carretta e Bruccini ma quest’ultimo si dimentica di uscire e per 40 secondi i calabresi giocano in…12. Ristabilita la situazione, viene ammonito Ba per essere entrato senza autorizzazione. Giallo pesante, perché al 78′ lo stesso Ba ferma fallosamente Tutino lanciato in contropiede. Seconda ammonizione e Cosenza in 10.

All’83’, il Cosenza sfiora il pareggio. Tutino perde una palla sanguinosa sulla trequarti dopo l’attacco di Sacko. Quest’ultimo si fa 30 metri di campo e suggerisce per Bahlouli che solo davanti a Belec spara clamorosamente alto. Al 90′, ancora un pericolo di marca cosentina. Cross di Corsi, colpo di testa di Petre e pallone a lato di poco. Ma è l’ultima occasione della partita. La Salernitana sbanca il “San Vito-Marulla” ed è capolista solitaria con 20 punti in classifica.

COSENZA-SALERNITANA 0-1 (0-0)

COSENZA (3-4-1-2): Falcone; Tiritiello, Idda, Legittimo; Bittante (76′ Petre), Bruccini (76′ Sacko), Sciaudone, Vera (62′ Corsi); Bahlouli (84′ Kone); Bàez, Carretta (76′ Ba). A disp: Matosevic, Bouah, Schiavi, Gliozzi, Kone, Ficara, Sueva, Petrucci. All: Occhiuzzi

SALERNITANA (3-4-1-2): Belec; Mantovani, Gyombér, Bogdan; Casasola, Dziczek (62′ Schiavone), Di Tacchio, Kupisz; Anderson (72′ Capezzi); Tutino (84′ Gondo), Djuric (84′ Cicerelli). A disp: Adamonis, Cicerelli, Iannoni, Barone, Giannetti, Baraye. All: Castori

Marcatori: 49′ Tutino (S)

Arbitro: Dionisi della sezione de L’Aquila

Note – Espulsi: Ba (C) – Ammoniti: Dziczek (S), Bruccini (C), Di Tacchio (S), Idda (C), André Anderson (S), Gyomber (S), Bogdan (S), Petre (C)

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.