Home News Frosinone-Salernitana, vince la noia. Allo “Stirpe” è 0-0

Frosinone-Salernitana, vince la noia. Allo “Stirpe” è 0-0

162
0
Tempo di lettura: 2 minuti

La Salernitana impatta a Frosinone nella sfida valevole per la 13/a giornata di Serie B 2020/2021. Allo “Stirpe” è 0-0 tra giallazzurri e granata. Bersagliera momentaneamente in vetta alla classifica assieme all’Empoli a quota 25 punti.

Dopo Brescia e Lecce, ancora un esame importante per la Salernitana che, nell’anticipo della 13/a giornata di Serie B 2020/2021, è impegnata allo “Stirpe” contro il Frosinone.

La prima occasione è di marca ciociara. All’11, al primo affondo giallazzurro, Zampano conclude dal lato destro dell’area di rigore. Il pallone, molto forte e teso, diventa un cross per Rohden che va di testa ma manda clamorosamente a lato. Al 20′, la risposta della Salernitana. Su palla a liberare della difesa frusinate in occasione di un calcio d’angolo granata, Capezzi rimette la palla in area a campanile e Giannetti, in posizione regolare, si esibisce in un colpo di tacco volante ma il portiere giallazzurro Bardi non si fa sorprendere.

Al 35′, ancora Salernitana con un tiro dalla distanza di Lopez che termina alto non di molto. Cinque minuti dopo, Giannetti si esibisce in una gran conclusione al volo che coglie l’incrocio dei pali, ma l’ex Cagliari era in posizione irregolare.

Al 43′, la pallagol più clamorosa per il Frosinone. Cross di Beghetto dalla sinistra, Rohden è solissimo in area ma, per fortuna dei granata, cicca la sfera spedendola a lato. Sessanta secondi dopo, ancora Salernitana. Colpo di testa di Di Tacchio sugli sviluppi di un calcio d’angolo che termina fuori non di molto. Ultima emozione – si fa per dire – di un primo tempo che si conclude sul punteggio di 0-0.

Ripresa e al 56′, lampo del Frosinone. Contropiede giallazzurro, Maiello lancia, Rohden stoppa, entra in area e scocca un destro che fa stampare il pallone sulla traversa. I ciociari fanno la partita, ma al 63′ la Salernitana protesta per un fallo di Curado su Djuric, che aveva recuperato il pallone sulla trequarti e stava puntando la porta avversaria, non sanzionato dall’arbitro Abbattista. Un fallo che porta il bosniaco a essere sostituito, pochi minuti dopo, da Gondo (in precedenza entrati Schiavone e Tutino per Capezzi e Giannetti).

All’84’, occasione per il Frosinone. Azione confusa in area granata e, su una palla vagante, si avventa Parzyszek. La conclusione del polacco naturalizzato olandese dall’interno dell’area viene toccata con la punta delle dita da Belec, che riesce a deviare la sfera in angolo.

Cinque minuti di recupero e al 92′ Maiello spinge Dziczek (entrato all’86’ al posto di Kupisz) in area. Contatto dubbio, ma per l’arbitro Abbattista non c’è nulla. Da quell’azione, il Frosinone avvia il contropiede conclusosi con un tiro di Rohden fuori di poco. Si tratta dell’ultima occasione di una gara non certo entusiasmante che termina sul punteggio di 0-0. La Salernitana raggiunge momentaneamente l’Empoli in testa alla classifica a quota 25 punti, mentre il Frosinone resta distanziato di una lunghezza dai granata, arrestandosi a 24 punti.

FROSINONE-SALERNITANA 0-0 (0-0)

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Salvi, Szyminski, Curado; Zampano, Rohden, Carraro, Maiello, Beghetto; Ciano (79′ Kastanos), Parzyszek. A disp: Iacobucci, Marciano, Capuano, Gori, Boloca, Tabanelli, Vitale. All: Nesta.

SALERNITANA (3-5-2): Belec, Aya, Gyombér, Mantovani; Casasola, Capezzi (62′ Schiavone), Di Tacchio, Kupisz (86′ Dziczek), Lopez (86′ Veseli); Giannetti (62′ Tutino), Djuric (72′ Gondo). A disp: Adamonis, Karo, Iannoni, Anderson, Cicerelli, Bogdan, Antonucci. All: Bocchini (Castori squalificato).

Arbitro: Abbattista di Molfetta

Note – Ammoniti: Aya (S), Carraro (F), Curado (F)

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.