Home News Empoli sconfitto a Napoli, ma a testa altissima: Salernitana avvisata

Empoli sconfitto a Napoli, ma a testa altissima: Salernitana avvisata

La squadra di Dionisi - assente in panchina - esce sconfitta 3-2 creando non pochi grattacapi ai padroni di casa: ulteriore iniezione di fiducia per il big match di domenica sera

238
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’Empoli esce sconfitto per 3-2 dal match giocato al Diego Armando Maradona contro il Napoli, abbandonando la Coppa Italia. I toscani di mister Dionisi – assente e rimpiazzato in panchina dal vice Cozzi – perdono la gara valida per gli ottavi di finale, ma escono a testa più che alta dall’impegno in Campania: la formazione dell’ex tecnico del Venezia – capolista in Serie B – è riuscita due volte a ristabilire la parità dopo altrettante situazioni di svantaggio, provocando non pochi grattacapi alla squadra di Gattuso. Napoli avanti con Di Lorenzo, poi il pari di Bajrami e il 2-1 di Lozano prima dell’intervallo. Nella ripresa ancora a segno Bajrami, prima del gol decisivo firmato da Petagna al 76′ che consegna agli azzurri il passaggio del turno.

L’Empoli abbandona la competizione facendo un’ottima figura, nonostante la formazione fortemente rimaneggiata: Dionisi, infatti, ha scelto di schierare diverse seconde linee, puntando su un drastico turnover in vista del big match di domenica sera contro la Salernitana. Il discorso Covid poi ha fatto il resto, con Mancuso, Pirrello e Zurkowski bloccati stamane dall’Asl di Napoli insieme ad un membro dello staff e allo stesso allenatore. Una gran prestazione quella dei toscani, capaci di ben figurare contro un avversario di categoria superiore. Bajrami e soci lanciano dunque un drastico segnale alla Salernitana: domenica sera al Castellani servirà una prova implacabile ai granata per fare il colpaccio e riagguantare la vetta.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.