Home News Salernitana, sotto la pioggia il ritorno al successo. Pescara battuto 2-0

Salernitana, sotto la pioggia il ritorno al successo. Pescara battuto 2-0

195
0
Tempo di lettura: 2 minuti

La Salernitana torna alla vittoria, battendo il Pescara nella sfida valevole per la 19/a giornata di Serie B 2020/2021. I granata si impongono per 2-0 grazie alle reti nel primo tempo di Gondo e Cicerelli.

Contro il Pescara dei tanti ex – a cominciare da mister Breda – la Salernitana è chiamata al riscatto dopo tre sconfitte consecutive e per chiudere al meglio il girone d’andata del torneo di Serie B 2020/2021. La partenza dei granata è buona è al 7′ giunge la prima occasione. Lancio lungo di Gyomber, sponda di Djuric e conclusione di Capezzi sulla quale Fiorillo fa un grande intervento, deviando in calcio d’angolo. Sugli sviluppi di quest’ultimo, colpo di testa di Casasola, successiva sponda aerea di Djuric che favorisce Gondo. L’ivoriano, a pochi passi da Fiorillo, non può sbagliare, portando in vantaggio la Salernitana.

Al 25′, arriva il raddoppio granata. Ceter compie un retropassaggio assurdo in orizzontale sulla sua trequarti, Cicerelli intercetta, avanza palla al piede e scocca dai 18 metri un rasoterra di destro che non lascia scampo a Fiorillo.

Il Pescara si rende pericoloso per la prima volta al 31′. Galano controlla il pallone dai 20 metri e lascia partire un sinistro a giro che termina a lato di poco. La risposta della Salernitana è affidata a Capezzi, che al 37′ fa partire un sinistro dal limite dell’area che finisce fuori non di molto. Al 41′, ancora una soluzione da fuori portata dal Pescara. Tocca a Maistro, che conclude con un destro potente, che finisce a lato ben controllato da Belec. Tre minuti di recupero e al 48′ Mantovani ci prova con un colpo di testa su punizione di Cicerelli. Si va quindi a riposo sul punteggio di 2-0 per la Salernitana.

Ripresa e al 53′ clamorosa occasione per il Pescara. Ceter se ne porta 3 appresso, Gyomber lo chiude e involontariamente serve Galano. L’ex Bari ha un rigore in movimento ma lo sciupa, calciando debolmente con Belec che si oppone senza difficoltà. Cinque minuti dopo, staffilata di Casasola che termina alta. La ripresa è condizionata da una pioggia intensa e da un forte vento, ragion per cui il Pescara fa solo predominio territoriale ma la Salernitana non rischia nulla. Neanche nei cinque minuti di recupero conclusivi. La Salernitana batte il Pescara per 2-0, pone fine alla serie negativa e sale a 34 punti, al secondo posto in classifica in attesa dei posticipi.

SALERNITANA-PESCARA 2-0 (2-0)

SALERNITANA (3-5-2): Belec; Bogdan, Gyombér, Mantovani (83′ Aya); Casasola, Coulibaly, Di Tacchio, Capezzi (83′ Schiavone), Cicerelli (74′ Kupisz); Gondo (69′ Giannetti), Djuric (83′ Tutino). A disp. Adamonis, Lopez, Iannoni, Barone, Veseli. All. Castori

PESCARA (3-5-2): Fiorillo; Sorensen, Bocchetti, Jaroszynski (38′ Machin); Bellanova (63′ Balzano), Memushaj (80′ Asencio), Valdifiori, Maistro (63′ Omeonga), Nzita; Galano, Ceter (80′ Odgaard). A disp. Alastra, Masciangelo, Drudi, Guth, Fernandez, Busellato, Vokic All. Breda

Marcatori: 8′ Gondo, 25′ Cicerelli

Arbitro: Marini della sezione di Roma 2

Note – Ammoniti: Mantovani (S), Maistro (P), Gondo (S), Machin (P), Casasola (S), Giannetti (S)

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.