Home News Salernitana, continua il lavoro in vista di Reggio Calabria. Kupisz verso una...

Salernitana, continua il lavoro in vista di Reggio Calabria. Kupisz verso una maglia da titolare

Si ripropone il ballottaggio Bogdan-Aya in difesa, mentre la corsia mancina rischia di restare un paradosso figlio delle scelte di mercato. Domani doppia seduta

503
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Continua il lavoro della Salernitana verso la sfida di lunedì sera a Reggio Calabria, dove i granata affronteranno la Reggina allo stadio Granillo per la prima giornata del girone di ritorno cadetto. Gli uomini di Castori si sono ritrovati nel pomeriggio al Mary Rosy, dove hanno aperto il proprio allenamento con una fase di attivazione tecnico-coordinativa, prima di lavorare con il pallone. Presenti anche i nuovi arrivati Durmisi e Kiyine, dopo il primo allenamento svolto ieri. Per la sfida contro gli amaranto, Castori dovrebbe confermare il tradizionale 3-5-2, pur con la possibilità di qualche cambio tra gli interpreti. L’avvicendamento certo avrà luogo sulla corsia di destra, dove il tecnico rinuncerà per la prima volta in stagione a Casasola: l’argentino, squalificato per la gara in Calabria, è stato fin qui sempre titolare, fungendo da ingranaggio insostituibile nel meccanismo varato dal trainer marchigiano. Candidato numero uno per sostituire l’ex Cosenza è Kupisz, che scalpita in attesa di una nuova occasione dal primo minuto. Da non sottovalutare anche la possibilità di uno slittamento a destra di Cicerelli, anche se il laterale foggiano è apparso in grandissimo spolvero sabato scorso contro il Pescara, tornando a ricoprire il ruolo di quinto a sinistra già assegnatogli da Ventura lo scorso anno.

Il numero 10 granata ha dimostrato fin qui di poter rendere al meglio giocando a piede invertito, dunque sarebbe difficile immaginare che Castori tolga spazio e iniziativa ad uno dei calciatori di maggior qualità a disposizione. Certo, farebbe effetto vedere per la seconda volta consecutiva da titolare un calciatore di piede destro sulla fascia sinistra, lasciando in panchina ben tre esterni di ruolo quali Lopez, Sy e Durmisi. Un altro dubbio andrà sciolto anche in difesa, dove la buona prova di Bogdan potrebbe nuovamente escludere dai titolari Aya: il croato fin qui ha giocato poco, ma quando chiamato in causa si è sempre fatto trovare preparato, e potrebbe quindi nuovamente comporre il terzetto arretrato con Gyomber e Mantovani. Dubbi e ballottaggi su cui Castori avrà modo di riflettere al meglio già da domani, quando i granata torneranno in campo: squadra ancora al Mary Rosy dalle 10:30 per una doppia seduta, al fine di non tralasciare alcun dettaglio per aprire al meglio la seconda parte della stagione.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.