Home Schede Tecniche Bene Mantovani ed Aya. Tutino si spegne nella ripresa. Centrocampo in sofferenza

Bene Mantovani ed Aya. Tutino si spegne nella ripresa. Centrocampo in sofferenza

332
0
Tempo di lettura: 3 minuti

BELEC 5,5: decisivo nella deviazione sul colpo di testa di Gori, approssimativo poco dopo in uscita sullo stesso attaccante. Secondo tempo di ordinaria amministrazione, ma si lascia colpevolmente sorprendere dal tiro insidioso ma non imparabile di Giacomelli.

AYA 6,5: dormiente sul traversone che consente a Gori di colpire di testa ed esaltare la reattività di Belec. Poi termina il primo tempo senza commettere errori significativi. Esce sulla penetrazione offensiva di Barlocco e ne frena il tiro con lo stinco. Si avvita come un provetto centravanti e realizza un gol pesantissimo.

GYOMBER 5,5: inizio horror in fase di contrasto aereo su Gori che lo anticipa in tre occasioni, Belec e la traversa lo graziano. Si riprende gradualmente, prima di farsi sottrarre un sanguinoso pallone da Meggiorini che non ne approfitta. Decisiva la deviazione in corner sul diagonale di Gori. Molto meglio nel secondo tempo, però gli errori gravi della prima frazione gli negano la sufficienza.

MANTOVANI 6,5: il più sicuro della retroguardia granata, reattivo e concentrato. Decisivi i suoi interventi nel secondo tempo su Pontisso e Meggiorini. Termina la gara con grinta e lucidità.

CASASOLA 5: deciso nei tackle ad inizio gara, poco lucido quando si propone in avanti, prima di calciare in porta senza trovarla. La sua prestazione resta approssimativa quando prova a dare il suo contributo in fase di possesso. Inguardabile il tentativo di anticipo su Giacomelli nell’occasione del pari veneto.

COULIBALY 6: generoso nella corsa ma la circolazione di palla vicentina lo taglia spesso fuori, costringendolo ad essere falloso. In alcune situazioni offensive granata prova però a farsi vedere, come sul tracciante lungolinea che pesca Tutino in occasione del rigore conquistato dall’ex cosentino. Ad inizio ripresa è autore di un deciso tackle che frena la percussione di Berlocco, oltre ad essere presente, con alterne fortune, nei tentativi d’attacco granata.

DI TACCHIO 5,5: partita maschia, senza lampi in fase di possesso, battaglia, le prende e le da’, conquista e commette falli tattici. Inizio di ripresa scarsamente attento nella cattura di un paio di seconde palle, ma anche diversi errori in fase di impostazione.

CAPEZZI 5: corre con la consueta generosità, sporca qualche linea di passaggio vicentina, ma il suo contributo in fase offensiva è pressoché nullo. Si palesa in area biancorossa nel secondo tempo, è bravo nel procacciarsi l’opportunità di tiro ma sbaglia calciando male di esterno. 68 CICERELLI 5: non produce un solo spunto dei suoi.

SY 5: è volitivo e desideroso di mettersi in mostra, ma le sue giocate, sia in difesa che in fase di proposizione, risultano spesso caotiche e sterili. 46 DURMISI 6: si vede solo sui calci piazzati, servendo un ottimo pallone sulla testa di Aya. Essenziale in fase difensiva

TUTINO 5,5: attacca bene la profondità, però inciampa e non riesce a coordinarsi al tiro scagliato da buona posizione. Però è l’unica soluzione offensiva a disposizione di Castori, perché attacca spazio e profondità, tenta e vince spesso l’uno contro uno e conquista il rigore che purtroppo sbaglia. Nella ripresa, scarsamente rifornito, si spegne e si fa vedere in una sola occasione. 87 KRISTOFFERSEN S.V.

DJURIC 5: utile in fase difensiva sui calci piazzati, insolitamente impreciso e falloso nel lavoro di sponda, pachidermico e scoordinato al momento di calciare in porta da posizione favorevolissima. Qualche sponda nella ripresa in una gara da dimenticare 73 GONDO 6: prova a vivacizzare l’attacco granata, guadagna punizioni con rabbiose percussioni palla al piede ma è troppo solo per sperare di avere la meglio sui difensori veneti.

ALL.CASTORI 6: la squadra sforna l’ennesima prestazione povera di idee e soluzioni offensive, però il suo calcio utilitaristico quasi ha la meglio per l’ennesima volta.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.