Home News Adamonis, l’Ascoli nel destino nei suoi esordi in granata

Adamonis, l’Ascoli nel destino nei suoi esordi in granata

278
0
adamonis-salernitana
Marius Adamonis con la maglia della Salernitana. Fonte (Lacittadisalerno.it)
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sabato la Salernitana sarà di scena al “Cino e Lillo del Duca” di Ascoli per la partita valevole per la 24/a giornata di Serie B 2020/2021. E, quasi sicuramente, i granata presenteranno una novità in porta. Nell’allenamento di ieri, il portiere titolare Vid Belec si è dovuto fermare a causa di un risentimento muscolare al gemello destro.

Gli esami strumentali si terranno oggi ma è difficile che lo sloveno possa essere in campo sabato. Toccherà quasi sicuramente a Marius Adamonis difendere i pali della porta granata. Per il lituano, quindi, sarà la sua prima presenza della sua seconda avventura a Salerno.

Adamonis, infatti, fece parte della rosa della Salernitana anche nella stagione 2017/2018. Il lituano disputò da titolare le prime due partite ufficiali in Coppa Italia contro Alessandria e Carpi, prima di cedere il posto a Boris Radunovic. Ma il 7 ottobre 2017 Adamonis venne schierato titolare contro l’Ascoli dal tecnico granata Bollini, in quanto Radunovic era impegnato con la Nazionale Under 21 della Serbia.

Il lituano si fece ben valere, parando un rigore (fischiato per fallo di mano di Zito) all’ascolano Rosseti e quindi fu determinante per lo 0-0 finale. Quella contro l’Ascoli fu la prima di 7 presenze complessive in quella stagione.

Tre anni e mezzo dopo, per una straordinaria coincidenza, sarà sempre l’Ascoli a battezzare l’esordio-bis di Adamonis con la Salernitana. Sperando che possa essere altrettanto decisivo.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.