Home News Salernitana, obbligo tre punti ad Ascoli: Sottil con il 4-3-1-2, Castori lancia...

Salernitana, obbligo tre punti ad Ascoli: Sottil con il 4-3-1-2, Castori lancia Kiyine nel 3-5-2

Il marocchino tornerà titolare e ricoprirà il ruolo di quinto di centrocampo come fatto con Ventura. Padroni di casa trascinati dalla qualità di Sabiri, Dionisi e Bajic

154
0
Tempo di lettura: 3 minuti

Un solo risultato a disposizione per la Salernitana, che oggi pomeriggio fa visita all’Ascoli nella ventiquattresima giornata di Serie B. Allo stadio Del Duca va in scena il match tra i bianconeri di Sottil, diciottesimi in classifica con 21 punti, e i granata di Castori, sesti a quota 38. Tanti i punti di differenza tra le due formazioni, ma sul campo sarà battaglia: l’Ascoli arriva da un buon momento di forma, frenato però dall’immeritata sconfitta di misura rimediata al Mapei Stadium contro la Reggiana. La Salernitana è reduce da quattro pareggi di fila, e ha collezionato uno score quasi da retrocessione nelle ultime settimane: appena 7 infatti i punti racimolati nelle ultime 8 partite, con una sola vittoria, ottenuta contro il Pescara nell’ultimo atto del girone d’andata.

A differenza dei bianconeri, quindi, i granata vanno ancora alla ricerca del primo successo del girone di ritorno, oltre ad una vittoria in trasferta che manca dal lontano 27 dicembre, quando gli uomini di Castori si imposero 2-1 sul campo del Venezia grazie alla doppietta di André Anderson. Sono queste le ragioni per cui Tutino e compagni hanno a disposizione un solo risultato: il rendimento delle ultime settimane è stato negativo, e i risultati non sono dalla parte della compagine di Castori, la quale non può e non deve vanificare quanto di buono fatto nella prima parte della stagione. Ecco perché, ovviamente, l’unica strada percorribile è quella dei tre punti.

In casa bianconera, Sottil conferma il 4-3-1-2 proposto a Reggio Emilia, seppur con qualche cambio. Tutto immutato in difesa, dove saranno ancora una volta Quaranta e Brosco a comporre la coppia centrale davanti a Leali, mentre sulle corsie laterali agiranno nuovamente D’Orazio e l’ex di turno Pucino. In cabina di regia Buchel, coadiuvato da Saric come interno sinistro e da Eramo che torna titolare da mezz’ala destra. L’ex centrocampista della Virtus Entella sostituisce Caligara, fuori per squalifica al pari di Simeri. Sulla trequarti l’inamovibile Sabiri, vicino a vestire la maglia della Salernitana in estate. L’ex Paderborn andrà a sostegno del tandem offensivo, formato da Bajic – che torna titolare dopo l’esclusione contro la Reggiana – e dall’ex granata Dionisi. Ai box Charpentier, Bidaoui e Kragl.

Su sponda granata, Castori ripropone l’abituale 3-5-2 con qualche novità tra gli interpreti. Tra i pali non ci sarà Belec, out per infortunio al pari dei vari Bogdan, Durmisi, Kupisz, Boultam e Lombardi. Con Micai escluso dal progetto (e dai convocati), sarà quindi Adamonis a presidiare la porta granata: il lituano, che nel 2017 debuttò in Serie B proprio all’Arechi contro l’Ascoli, fa il suo esordio in questa stagione; il 23enne di proprietà della Lazio non gioca dall’8 marzo dello scorso anno, quando indossava la maglia della Sicula Leonzio in Serie C. Davanti a lui agiranno Aya, Gyomber e Jaroszynski, retrocesso tra i tre centrali a causa delle condizioni non ottimali di Mantovani. In mediana Di Tacchio coadiuvato da Coulibaly e Capezzi come interni di centrocampo, mentre sull’out sinistro Castori darà fiducia a Kiyine, apparso sottotono nelle prime uscite della sua terza esperienza a Salerno. Il marocchino, favorito su Cicerelli e Sy, traslocherà quindi nuovamente sulla fascia, nel ruolo già ricoperto lo scorso anno con Ventura. Sulla destra confermato Casasola, mentre in avanti sarà Djuric, nonostante qualche acciacco, a comporre il solito tandem con Tutino.

Queste le probabili formazioni:

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Pucino, Brosco, Quaranta, D’Orazio; Eramo, Buchel, Saric; Sabiri; Dionisi, Bajic. A disposizione: Sarr, Venditti, Avlonitis, Corbo, Pinna, Danzi, Mosti, Cangiano, Parigini, Stoian. Allenatore: Sottil.

SALERNITANA (3-5-2): Adamonis; Aya, Gyomber, Jaroszynski; Casasola, Coulibaly, Di Tacchio, Capezzi, Kiyine; Tutino, Djuric. A disposizione: Guerrieri, Mantovani, Sy, Veseli, Schiavone, Dziczek, Gondo, Cicerelli, Anderson, Kristoffersen, Barone, Antonucci. Allenatore: Castori.

ARBITRO: Eugenio Abbattista di Molfetta. Assistenti: Cipressa – Miele. IV Uomo: Pezzuto.

Porte chiuse. Fischio d’inizio ore 14:00, diretta DAZN.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.