Home News DURMISI afferma sui social: “TORNERÒ MIGLIORE DI PRIMA”

DURMISI afferma sui social: “TORNERÒ MIGLIORE DI PRIMA”

Il numero 24 granata ha voglia di dare alla Salernitana il suo contributo. Vuole mettere a disposizione della squadra la sua esplosività muscolare, la sua intraprendenza, la sua precisione, per dare una marcia in più ad un organico già competitivo e coeso.

1425
0
Tempo di lettura: 2 minuti

RIZA DURMISI STA TORNANDO.

Il calciatore danese, gradatamente, sta recuperando a pieno la propria condizione fisica. È, così, che lascia intendere e presupporre – sul proprio profilo Instagram – ai suoi supporters.

Poche righe incisive e dirette, quelle riportate sui Social Network dal terzino in prestito alla Salernitana, parole da cui si evince l’impegno che il ventisettenne sta adottando nella sua quotidianità – per ritrovare – quanto prima, una forma smagliante.

Il numero 24 granata esordisce scrivendo:

“Le persone si limitano a vedere le foto, io invece vedo i sacrifici, il sangue, il sudore, le lacrime. Non mi è mai stato regalato nulla nella vita. Cadi 7 volte e ti rialzi 8. Io non cerco scuse, lotto per la mia famiglia. Le cose sono diverse, e io sto diventando sempre più forte. Alhamdulillah (grazie a Dio) per tutto, ritornerò migliore di prima”.

Il classe ’94 non vuole più vivere nel ricordo di annate gloriose, vuole smantellare descrizioni che non lo soddisfano, cancellare perplessità sul suo conto, smentendo chi continua a dipingerlo come un talentuoso giocatore dalla forma fisica “chissà quando” recuperabile.

L’esterno sinistro di origini albanesi, protagonista di importanti esperienze professionali nella massima serie di Danimarca e Spagna, è in possesso di un’indubbia qualità tecnica. Le recenti e poche occasioni che gli sono state concesse – per una condizione fisica, ancora, non ottimale – dal tecnico Castori, hanno subito messo in luce doti apprezzabili che possono fare la differenza nel campionato cadetto.

La carriera che ha vissuto negli anni passati, è stata intrisa di soddisfazioni sul piano agonistico e personale, ecco, perché, Riza Durmisi non attende altro che il momento giusto per dimostrare a se stesso e agli altri le abilità che, continueranno a renderlo una figura di spicco nelle società in cui sarà chiamato a dare il proprio contributo.

Articolo precedenteSalernitana, competere per non vincere – di Antonio Siniscalchi
Articolo successivoLutto, è scomparso Lamberto Leonardi. A Salerno riportò in rosa Di Bartolomei
Sono Raffaella Palumbo, classe 1990, salernitana dalla nascita. Per varie vicissitudine, sono espatriata a Genova da quando avevo 21 anni, nel capoluogo ligure esercito la professione di insegnate. Amo la vita in tutte le sue sfaccettature, non trascuro i dettagli. L'ottimismo, la curiosità, la follia, l'intraprendenza ed il sorriso sono caratteristiche di cui non posso fare a meno. Tra le gioie più grandi della mia vita rientra mia figlia: Martina. La pallavolo, la scrittura, i viaggi e la Salernitana sono le mie principali passioni. La benzina delle mie giornate risiede in tre espressioni che non cesso mai di ripetere a me stessa e agli altri: " VOLERE è POTERE, CARPE DIEM e PER ASPERA AD ASTRA"!!!