Home News Taccuino avversario – Coelli (CuoreGrigiorosso.com): “Cremonese determinata per la salvezza, Salernitana meritatamente...

Taccuino avversario – Coelli (CuoreGrigiorosso.com): “Cremonese determinata per la salvezza, Salernitana meritatamente in alto. Futuro dei granata?…”

255
0
Tempo di lettura: 2 minuti

Oggi pomeriggio la Salernitana sfiderà la Cremonese in una partita valevole per la 27/a giornata di Serie B 2020/2021. Ci presenta l’ambiente della Cremo, il collega Lorenzo Coelli, della testata CuoreGrigiorosso.com

Ciao Lorenzo. Allora, che Cremonese vedremo sabato?
Ciao. Sabato vedremo una Cremonese sicuramente concentrata per riprendere quanto perso a Vicenza. I grigiorossi cercheranno di aggredire sin dai primi minuti la Salernitana per imporre il proprio gioco, la lotta alla salvezza è serratissima e ogni gara da qui alla fine sarà fondamentale“.

Cosa vi è diverso tra la gestione Pecchia e quella di Bisoli? Cosa ha portato l’ex tecnico del Verona?
Mister Pecchia ha portato un approccio alla gara totalmente diverso rispetto a mister Bisoli: quest’ultimo ha salvato la Cremonese con un’ottima cavalcata lo scorso anno, ma in questa stagione ha rinnegato più volte le sue idee finendo per non trovare mai una quadra. Pecchia ha cercato di dare dei punti di riferimento alla squadra, cercando la strategia migliore per farla giocare il più possibile pur adattandosi agli avversari. La Cremonese gioca un calcio molto veloce e il prossimo passo da compiere dev’essere verso un maggiore cinismo“.

L’ultima sconfitta con il Vicenza ha accantonato eventuali pensieri playoff per i grigiorossi?
Per quanto si possa considerare il campionato di Serie B imprevedibile, nonostante la classifica abbastanza corta è giusto non pensare assolutamente ai playoff. Come ho detto in precedenza, la lotta salvezza è veramente molto combattuta e l’obiettivo primario dev’essere solo ed esclusivamente la permanenza in cadetteria“.

Sei rimasto soddisfatto della sessione invernale di mercato della Cremonese?
Sì, la squadra non aveva bisogno di essere rivoluzionata, ma puntellata: in porta è arrivato Carnesecchi dall’Atalanta (diventato titolare), Bartolomei dallo Spezia (che soprattutto nelle prime partite ha notevolmente aumentato il tasso tecnico della squadra), Bàez dal Cosenza, Coccolo dalla Juventus e Colombo dal Milan. Tanti giovani che però stanno dimostrando di poter dire la loro in questa Serie B“.

La Salernitana un girone dopo: ti aspettavi i granata nelle zone nobili della classifica a questo punto del campionato?
Sì, dopo il fortissimo inizio di campionato era già possibile capire che i granata sarebbero rimasti in quelle zone di classifica. La rosa è molto competitiva e mister Castori ha tutti gli elementi per farla rendere al meglio: sicuramente c’è qualche squadra ancora più attrezzata, ma la Salernitana è quarta meritatamente“.

Da osservatore esterno, ti pongo una domanda un po’capziosa: se la Salernitana si trova in alto, può significare che Lotito abbia dato il “via libera”, quindi è lecito attendersi novità sul versante multiproprietà?
Beh, sinceramente non so cosa riservi il futuro per la Salernitana, ma sicuramente i tifosi meritano di godersi una stagione, la corrente, decisamente al di sopra degli standard degli scorsi anni“.

In conclusione, un calciatore potenzialmente decisivo per parte.
Per la Cremonese dico Nadir Zortea: dopo il turno di riposo di sabato è pronto a tornare sulla fascia destra per rendersi pericoloso e fornire assist ai compagni. Per la Salernitana invece Gennaro Tutino, uno dei trascinatori granata”.

Articolo precedenteSalernitana contro la Cremonese per sfatare il tabù dello Zini: 3-5-2 per Castori, Pecchia con il 4-2-3-1
Articolo successivoDi Tacchio: ” Partita intensa, non si molla niente”