Home News Taccuino avversario – Sanguineti (PiazzaLevante.it): “L’Entella ha smesso di crederci, ma quest’estate...

Taccuino avversario – Sanguineti (PiazzaLevante.it): “L’Entella ha smesso di crederci, ma quest’estate ci faremo delle risate. Salernitana, corri solo due rischi”

965
0
Tempo di lettura: 2 minuti

In vista di Virtus Entella – Salernitana, il giornalista della testata PiazzaLevante.it Danilo Sanguineti è intervenuto alla trasmissione di TvOggi Salerno “Amici Granata”. Queste le sue dichiarazioni:

Sulla stagione della Virtus Entella: “La Virtus Entella ha sbagliato tutto quello che si poteva sbagliare in sede di allestimento della squadra. Poi, una volta che la situazione è precipitata, a gennaio si è deciso di non investire come si è fatto in altre piazze senza poi ottenere risultati immediati, come a Pescara, per esempio. Una scelta, quella del patron Gozzi, oculata poiché la Virtus Entella ha come obiettivo il mantenimento di un bilancio in attivo e quindi né ad agosto né come detto a gennaio ha voluto fare importanti investimenti, confermando in blocco il gruppo dello scorso anno“.

Sulle ripercussioni della crisi economica dovuta al Covid: “Sono mancate entrate importanti come quelle di sponsorizzazioni e incassi, ma questa crisi sarà un’onda lunga, della quale ancora non ci si è resi pienamente conto. Dirò una cosa: l’Entella è già retrocessa due volte dalla B alla C. La prima volta è stata ripescata per il caso Catania, la seconda no nonostante il caso Foggia. Secondo me, quest’estate ci faremo delle risate in tal senso“.

Sulla possibilità di credere ancora alla salvezza sul campo: “No, la squadra ha smesso di crederci da parecchio. I numeri sono inequivocabili e lo stanno a testimoniare, dato che l’Entella ha collezionato appena 5 punti in questo girone di ritorno, senza neanche vincere una volta. La cosa paradossale è che dal punto di vista della fase difensiva, l’Entella ha dimostrato di essere sempre sul pezzo, dato che non si sono prese mai imbarcate. Il problema è davanti, dove i biancazzurri sono talmente inesistenti che, subito un gol, non vi è più nulla da fare. Basti pensare che il capocannoniere è Mancosu con 5 reti, delle quali 3 su rigore“.

Sulla Salernitana: “Naturalmente sarà la favorita della partita. Secondo me, corre solo due rischi. In primis, quello di pensare di avere già i 3 punti in tasca, in maniera che i granata potrebbero scendere in campo non concentrati al massimo. Poi, la Salernitana non deve sottovalutare il campo di gioco, il quale è molto diverso dall’Arechi sia come dimensioni sia proprio come terreno, dato che a Chiavari è un sintetico“.

Articolo precedenteEntella-Salernitana, le probabili formazioni: 4-3-2-1 per Vivarini, Castori passa al 4-4-2
Articolo successivoEntella-Salernitana, Veseli al 45′: “Tutti abbiamo voglia di fare gol, attacchiamo e difendiamo in undici”