Home News Salernitana, è tutto nelle tue mani: all’Arechi c’è l’Empoli, tre novità nel...

Salernitana, è tutto nelle tue mani: all’Arechi c’è l’Empoli, tre novità nel 4-4-2 di Castori

I granata devono vincere per tenere a debita distanza Monza e Lecce: rientrano Veseli, Tutino e Cicerelli, maxi-turnover per Dionisi. Sullo sfondo resta un'ipotesi che questa notte ha tolto il sonno al popolo granata

812
0
Tempo di lettura: 2 minuti

La prima di due finali, con un grande sogno da trasformare in realtà. Questo il leitmotiv con cui Salerno si risveglia nel giorno di Salernitana-Empoli, gara valida per la penultima giornata di Serie B. I granata ricevono la formazione toscana, che arriva in Campania con la promozione in Serie A (e il primo posto matematico) dopo il roboante poker casalingo sul Cosenza; la compagine di Castori è invece al secondo posto, e deve obbligatoriamente battere gli azzurri per tenere dietro Monza e Lecce nella volata finale.

Una corsa a tre che, dopo il sorpasso sancito dal rigore di Tutino contro il Pordenone e dal successo dei brianzoli sui salentini, porta la Salernitana ad avere il destino nelle proprie mani: sei punti contro Empoli e Pescara consentirebbero di centrare l’obiettivo grosso. La quasi totalità delle (tante) ipotesi e combinazioni possibili lascerebbe il discorso in sospeso fino a lunedì, anche se sullo sfondo resta una possibilità tanto remota quanto sognata dal popolo granata: nel caso in cui Monza e Lecce non dovessero vincere (rispettivamente a Cosenza e in casa contro la Reggina), battere l’Empoli consentirebbe alla Salernitana di tagliare quest’oggi l’innominabile traguardo.

Su sponda granata, Castori – ancora assente causa Covid e rimpiazzato dal vice Bocchini – applicherà tre cambi al 4-4-2 vincente 72 ore fa al Teghil. Tra i pali Belec, difesa formata da Casasola, Bogdan, Gyomber e dal rientrante Veseli, che ha scontato la squalifica e dovrebbe far rifiatare Jaroszynski. In mediana Capezzi e Di Tacchio, mentre Cicerelli rimpiazzerà Kiyine – fermato per un turno dal Giudice Sportivo – ritrovando posto dal 1′ come esterno alto a sinistra. A destra conferma per Kupisz, mentre in avanti tornerà titolare Tutino: l’ex della gara affiancherà Gondo, relegando in panchina Djuric. Indisponibili Lombardi e Dziczek.

Tra le fila ospiti, nonostante con il “non regaleremo nulla” della vigilia, Dionisi proporrà giocoforza un maxi-turnover nel suo abituale 4-3-1-2. Tra i pali troverà spazio Furlan, che rimpiazzerà il titolare Brignoli. In difesa torneranno dall’inizio Fiamozzi e Terzic sulle corsie laterali (al posto di Sabelli e Parisi), così come Casale, che sostituirà Nikolaou al fianco di capitan Romagnoli. In cabina di regia Stulac, mentre Ricci e Bandinelli troveranno spazio come interni di centrocampo: a farne le spese Haas e Zurkowski. Sulla trequarti l’estro di Bajrami, che andrà a sostegno della coppia offensiva di riserva formata da Moreo e Olivieri. In panchina il duo MancusoLa Mantia, coppia da 30 gol in questo campionato.

Queste le probabili formazioni:

SALERNITANA (4-4-2): Belec; Casasola, Bogdan, Gyomber, Veseli; Kupisz, Capezzi, Di Tacchio, Cicerelli; Tutino, Gondo. A disposizione: Adamonis, Micai, Mantovani, Sy, Aya, Durmisi, Coulibaly, Schiavone, Boultam, Djuric, Anderson, Kristoffersen. Allenatore: Bocchini.

EMPOLI (4-3-1-2): Furlan; Fiamozzi, Casale, Romagnoli, Terzic; Ricci, Stulac, Bandinelli; Bajrami; Moreo, Olivieri. A disposizione: Brignoli, Sabelli, Nikolaou, Parisi, Pirrello, Zurkowski, Damiani, Crociata, Haas, La Mantia, Matos, Mancuso. Allenatore: Dionisi.

ARBITRO: Michael Fabbri di Ravenna. Assistenti: Di Iorio – Bottegoni. IV uomo: Volpi.

Porte chiuse. Fischio d’inizio ore 14:00, diretta DAZN e RAI Sport.

Articolo precedenteStriscione all’Arechi: “A sostegno della maglia e contro la multiproprietà”
Articolo successivoTaccuino avversario – Galli (MondoSportivo.it): “L’Empoli non farà una scampagnata, ma conteranno molto le motivazioni. Tanto di Dionisi nella promozione dei toscani”
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.