Home News Serie A, un’altra botta al romanticismo: proposto il totale passaggio agli orari...

Serie A, un’altra botta al romanticismo: proposto il totale passaggio agli orari “spezzatino”

Lunedì verrà discusso il possibile addio alla contemporaneità

550
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il calcio dei nostalgici rischia di subire un’altra spallata. L’ennesima. La Lega Serie A, infatti, si prepara a discutere la proposta piuttosto estrema di DAZN, piattaforma che dalla stagione 2021/22 trasmetterà in diretta tutte le partite del massimo campionato calcistico.

L’idea è quella di un passaggio totale allo “spezzatino”, con ogni turno di campionato formato da dieci partite fissate in altrettanti orari differenti: al sabato si giocherebbe alle 14:30, alle 16:30, alle 18:30 e alle 20:45; la domenica vedrebbe invece cinque partite, con il lunch match delle 12:30, seguito dalle gare fissate per le 14:30, 16:30 e 18:30, fino al posticipo delle 20:45; a completare l’opera sarebbe il monday night delle 20:45.

L’idea di una Serie A sempre più in formato Premier League è stata proposta dalla piattaforma streaming, per prevenire il sovraccarico dei server e altri problemi tecnici già sopraggiunti nelle ultime stagioni, garantendo quindi una regolare fruizione del servizio ai tifosi. Inutile dire che, però, questi ultimi sarebbero piuttosto divisi su una scelta che andrebbe sempre più controcorrente rispetto al calcio romantico e popolare di una volta.

La proposta verrà messa al vaglio lunedì mattina dalla Lega, che si riunirà in assemblea per discutere – tra i vari punti all’ordine del giorno – anche gli slot delle gare del prossimo campionato di A. Tra gli altri temi discussi vi saranno anche i diritti TV 2021-2024 di Coppa Italia e Supercoppa Italiana, oltre ai diritti non esclusivi per la Serie A.

© solosalerno.it - tutti i diritti riservati. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.