Home News Salernitana, l’undici anti-Atalanta: Ribery possibile trequartista, rivoluzione sulle fasce

Salernitana, l’undici anti-Atalanta: Ribery possibile trequartista, rivoluzione sulle fasce

Il francese si candida al debutto da titolare nell'inedito 3-4-1-2 granata. Simy verso la panchina

748
0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Il solito assetto a tre dietro, ma con una significativa novità. Potrebbe essere questo il copione tattico di Fabrizio Castori per la sfida di domani sera contro l’Atalanta, gara inevitabilmente molto delicata per il tecnico dopo aver aperto il campionato con tre sconfitte in altrettante gare. Il trainer marchigiano sembra infatti intenzionato a modificare il canonico 3-5-2, varando un 3-4-1-2 che garantirebbe maggior imprevedibilità e certamente un pizzico di spregiudicatezza in più.

Doti corrispondenti ovviamente all’identikit di Franck Ribery, che dopo i minuti da subentrato a Torino si candida al debutto da titolare in granata: il francese non ha assolutamente i 90 minuti nelle gambe, ma è in pole per agire sulla trequarti con estro e qualità allo scopo di rifornire le due punte. Novità significative anche in avanti, dove un Djuric ormai del tutto ristabilito è pronto a scalzare Simy per far coppia con Bonazzoli: il centravanti nigeriano, tra i peggiori in quel di Torino, si candida ad avere minuti soltanto a gara in corso.

Non sono attese novità in difesa, dove ai lati di Strandberg agiranno nuovamente Gagliolo e Gyomber; quest’ultimo è stato però molto in affanno domenica scorsa, e deve guardarsi dalla concorrenza di Bogdan. In mediana Obi e Mamadou Coulibaly comporranno una coppia tutta polmoni e dinamismo, a svantaggio di Lassana e Di Tacchio che partiranno dalla panchina.

Sulle fasce sarà rivoluzione, un po’per scelta e un po’per necessità: faranno il loro esordio dal 1′ sia Zortea a destra (a svantaggio di Kechrida) che Ranieri a sinistra, il quale rimpiazzerà l’infortunato Ruggeri. Solo panchina infatti per Jaroszynski, che dovrebbe rientrare tra i convocati al pari di Aya e Veseli.

SALERNITANA (3-4-1-2): Belec; Gyomber, Strandberg, Gagliolo; Zortea, M. Coulibaly, Obi, Ranieri; Ribery; Bonazzoli, Djuric.

Articolo precedenteNuove guide ed Europa alle spalle, il menù della quarta giornata
Articolo successivoCastori: «Ai tifosi dico che la Salernitana si salverà. Ribéry potrebbe giocare subito».
Amante dello sport (quasi) a 360°, ma della Salernitana 1919 volte in più.